Cultura

European Business Games, premiati otto ragazzi del "Luosi" di Mirandola

Gli studenti che hanno presentato i due progetti vincitori andranno a Ravenna per cercare di ottenere il pass per il concorso europeo in programma in Francia

“Creamgloo”, un contenitore in polistirolo biodegradabile per gelati, e “Hospital Maps, un sistema di orientamento per gli ospedali, sono i due progetti di impresa che sino sono aggiudicati il diritto a rappresentare Modena alle finali nazionali degli European Business Games in programma il prossimo 19 maggio a Ravenna. A realizzare il primo sono stati gli studenti Camilla Bresciani, Chiara Talassi, Alice Gandolfi e Alberto Azzalini, seguiti da un tutor-imprenditore, Athos Sorghini, mentre il secondo progetto è stato ideato da Andrea Manco, Grazia Garzone, Stefano Moretti e Lorenzo Zavatti, assistiti da Corrado Pizzirani.

La fase finale del concorso modenese si è tenuta stamani, sabato 4 maggio, all’Auditorium Montalcini di Mirandola, momento conclusivo di un percorso organizzato da CNA e Ecipar,  ha coinvolto alcune classi dell’istituto mirandolese G. Luosi e la collaborazione del Liceo Artistico Venturi, di Modena, che ha curato la parte grafica dei lavori presentati in italiano e in inglese dagli studenti. Trentuno in tutto, questi ultimi, per otto progetti che si sono sfidati sul terreno dell’imprenditorialità, con la simulazione della realizzazione e la gestione di un’azienda a tutti gli effetti, con tanto di indagini di mercato, di business plan, di suddivisione nei vari ruoli dei soci e collaboratori, di stesura dei bilanci di previsione, di linea di produzione, di approvvigionamenti e di campagna pubblicitaria per promuovere il prodotto o il servizio.

“Le idee in gara erano tutte interessanti – ha commentato Claudia Zagni, responsabile di CNA Modena per la formazione e il welfare - Oltre a quelle vincitrici, c’erano infatti frigoriferi intelligenti, braccialetti a antiviolenza, per fare solo un paio di esempi, ma in tutti i casi si è trattato sempre di progetti d’impresa concreti e realizzabili. Nell’individuazione dei progetti vincenti si è appunto tenuto conto della realizzabilità e dell’originalità di questi”.

“Come nelle tre precedenti edizioni – aggiunge Cesare Galavotti, presidente della CNA di Mirandola e vicepresidente provinciale dell’Associazione. Paolo Vincenzi, tutor e presidente dell’Area Nord - è stato tanto bello quanto appassionante accompagnare gli studenti in questo percorso – che è stato affrontato con passione e serietà, due doti importanti per chi poi vuole affacciarsi al mondo del lavoro, come imprenditore o lavoratore. Quanto al contest, credo sia molto utile per preparare i giovani ad affrontare il loro futuro professionale, che probabilmente, oggi più che in passato, passa attraverso l’autoimprenditorialità”.

All’iniziativa sono intervenuti il sindaco di Mirandola Maino Benatti, il Preside dell’Istituto G. Luosi Giorgio Siena ed Alberto Papotti, segretario della CNA di Modena.

Hospital-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

European Business Games, premiati otto ragazzi del "Luosi" di Mirandola

ModenaToday è in caricamento