rotate-mobile
Cultura

Visite record per i musei Ferrari, mezzo milione di accessi durante l'anno

Prosegue a buon ritmo la crescita dei musei di Maranello e di Modena. Il Mef cresce del 19% rispetto all'anno prima e fa ben sperare per il futuro, dopo anni di stagnazione

Continua la crescita dei Musei Ferrari, che già nel mese di novembre hanno toccato il record storico di oltre 500.000 visitatori, in aumento del 12% rispetto allo stesso periodo del 2016. Ancor prima della fine dell’anno è stato superato dunque il precedente record registrato a fine 2016 di oltre 478.000 biglietti.

Il Museo Enzo Ferrari di Modena in particolare ha registrato a novembre una crescita annua del 19% pari a circa 150.000 visitatori, attirati dalla mostra “Driving with the Stars” che espone le Ferrari di grandi protagonisti dello sport, della cultura, dell’industria e dello spettacolo.

Grande successo anche per il Museo Ferrari di Maranello, in crescita dell’8% a oltre 350.000 visitatori nei primi undici mesi del 2017, che nel corso dell’anno ha presentato le mostre “Rosso infinito”, tuttora in corso, e “Under the Skin”, che dal 15 novembre si è duplicata al Design Museum di Londra, dove resterà fino al 15 aprile del 2018. 

Le vendite del biglietto unico per entrambi i Musei rimangono stabili a quasi un quinto del totale, a dimostrazione dell’ottima sinergia fra le due strutture. Questi risultati confermano i Musei Ferrari fra i poli espositivi più visitati in Italia, che attirano tifosi e appassionati da tutto il mondo rinnovando ogni anno l’offerta museale con grandi mostre tematiche, esposizioni di vetture iconiche e inediti percorsi di visita nella storia del Cavallino Rampante.

“È una conferma della forza di Modena e del territorio con le sue eccellenze in tanti ambiti, che devono continuare a fare sistema e consolidare i brillanti risultati che si stanno ottenendo”, è stato il commento del sindaco di Modena e presidente della Provincia Gian Carlo Muzzarelli. "Una crescita che si abbina a quella testimioniata dai dati regionali sul turismo e che è una dimostrazione delle potenzialità anche attrattive di questo territorio. Ora è il momento di consolidare e programmare. E continuare, come abbiamo sempre fatto, a crederci, aperti sempre di più alla collaborazione tra pubblico e privato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visite record per i musei Ferrari, mezzo milione di accessi durante l'anno

ModenaToday è in caricamento