Degustazioni, un gustoso weekend al Castello Campori di Soliera

Doppio appuntamento enogastronomico, dedicato ai prodotti tipici dell’Emilia-Romagna al Castello Campori di Soliera, in piazza Fratelli Sassi. Sabato 15 febbraio, alle 18.00, è in programma “A spasso con il Balsamico”, un percorso guidato alla scoperta dell’Aceto balsamico tradizionale di Modena, a cura della Compagnia Balsamica, in collaborazione con la Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale. Domenica 16 febbraio, sempre alle 18.00, c’è “Te lo do io lo siampam!”, una degustazione guidata di spumanti regionali, a cura della sezione modenese di Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori vino).

Entrambi gli appuntamenti sono gratuiti, ma a numero chiuso e pertanto a prenotazione obbligatoria: per telefono (059.568580) o per email (info@fondazionecampori.it).

Tra un assaggio e l’altro sarà possibile visitare la mostra fotografica “Un paese ci vuole. Fotografie tra luoghi e persone del nostro territorio”.

“A spasso con il Balsamico” è un percorso guidato che coinvolge tutti i sensi, alla scoperta della storia, della tradizione e delle infinite sfumature dell’oro nero di Modena: l’aceto balsamico. Prima tappa: l’Acetaia Comunale, che ha sede in un suggestivo sottotetto del castello. A seguire, incontri con esperti solieresi di storia e produzione del balsamico e, per finire, la degustazione condotta da Giovanna Ferrari Amorotti e Maurizio Fini, quest’ultimo Gran Maestro della Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale.

“Te lo do io lo siampam!” prevede una degustazione guidata da Onav di cinque etichette di vini prodotti ed elaborati in Emilia, da uve autoctone, dai nostri maestri spumanti eri: Sorbara, Spergola, Pignoletto, Trebbiano, ma anche internazionali come Chardonnay o Pinot nero. Una degustazione, guidata da Sergio Scarvaci, delegato provinciale Onav, che anticipa l’ormai nota manifestazione “Emilia Romagna Perlage”, che si terrà presso le sale del Castello Campori il 9 e 10 maggio 2020 e che vedrà protagonisti gli spumanti della nostra regione.

Le due degustazioni si intrecciano alle immagini esposte all’interno della mostra “Un paese ci vuole. Fotografie fra luoghi e persone del nostro territorio”, una collettiva di dieci giovani artisti, selezionati da TerraProject, che rivisita in modo libero e inaspettato la realtà umana e territoriale di Soliera. Aperta solo il sabato e la domenica, con orari 9-13 e 15-19.30, la mostra espone opere di Samantha Azzani, Cosimo Calabrese, Alessandra Carosi, Umberto Coa, Nicola Dipierro, Karim El Maktafi, Simone Mizzotti, Mattia Panunzio, Luana Rigolli e Irene Tondelli.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Modena Smart Life 2020, programma online: via alle iscrizioni

    • Gratis
    • dal 21 al 26 settembre 2020
    • Modena
  • Formigine Senza Frontiere, al via la prima rassegna dedicata alla Pace e alla Cooperazione Internazionale

    • Gratis
    • dal 21 al 26 settembre 2020
    • vedi progamma

I più visti

  • "Non è la sagra!", a Castelvetro due settimane di eventi diffusi per celebrare il Grasparossa

    • Gratis
    • dal 13 al 27 settembre 2020
    • Castelvetro
  • Celebrazioni di Luciano Pavarotti, un ricchissimo programma di concerti

    • dal 5 settembre al 12 ottobre 2020
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Escursioni, tre appuntamenti alla scoperta della Via Romea Nonantolana

    • dal 13 al 27 settembre 2020
    • vedi articolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento