Soliera: Enrico Brizzi racconta l'Appennino a Doc in Tour

Prosegue la programmazione solierese di “Doc in Tour”, la rassegna organizzata dalla Federazione Italiana Cinema d`essai dell'Emilia Romagna per promuovere documentari di interesse regionale. L’appuntamento è per mercoledì 26 marzo, alle 21, con “Alta via dei parchi.

Viaggio a piedi in Emilia Romagna”, il film che Enrico Brizzi e Serena Tommasini Degna hanno girato la scorsa estate sull'Appennino emiliano-romagnolo. Un paio d'ore prima, alle 19, in Biblioteca Campori, lo stesso scrittore bolognese presenterà il suo libro “Racconti attorno al fuoco di bivacco. Il rapporto tra scrittura e i grandi viaggi a piedi”. Tra un appuntamento e l'altro, alle 20, si potrà usufruire di un buffet con prodotti biologici a km zero a cura dell'Agriturismo Seghizza (costo della cena 5 euro a persona).

Il percorso dell'Alta Via dei Parchi collega in un solo percorso tutto l’Appennino settentrionale da Parma fino a Urbino. Il cammino di 500 chilometri di sentieri è suddiviso in 27 tappe che uniscono due Parchi nazionali, cinque regionali e uno interregionale. “La mia terra si chiama Emilia-Romagna”, racconta Brizzi.

“È l’unica regione italiana che abbia preso il nome da una strada, e siamo abituati da sempre a partire, a tornare, e a veder passare una quantità di gente. La strada è dentro di noi, è un luogo dell’anima e un confine. Dalle montagne a Sud della Via Emilia scesero, nella notte dei tempi, i fondatori delle nostre città. La pianura, da allora, ha cambiato volto, mentre il profilo delle montagne è identico da migliaia di anni; lungo i crinali esposti e nel cuore dei boschi è ancora possibile camminare sulle orme dei padri e distinguere nel vento la voce che guida da sempre i viaggiatori”.

Bolognese, classe 1974, Brizzi ha esordito con il romanzo di formazione "Jack Frusciante è uscito dal gruppo" (1994), straordinario successo commerciale pubblicato in 24 paesi, a cui sono seguiti "Bastogne" (1996) e "Tre ragazzi immaginari" (1998). Nel 2005 ha pubblicato "Nessuno lo saprà. Viaggio a piedi dall’Argentario al Conero." Da quel momento non ha mai smesso di intraprendere viaggi a piedi, raccontandosi e raccontando. Sono seguiti i libri "Il pellegrino dalla braccia d'inchiostro" e "Gli psicoatleti", ideale trilogia letteraria dedicata ai viaggi a piedi. Nel frattempo ha anche pubblicato cronistorie quali "La vita quotidiana in Italia ai tempi del Silvio" e guide come "Italica 150. Cronache e voci da un Paese in cammino".

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • A Modena il 4° convegno di Oncologia integrata

    • Gratis
    • 8 marzo 2020
    • Forum Monzani
  • Le materie prime e i loro retroscena, un ciclo di conferenze

    • Gratis
    • dal 22 gennaio al 28 febbraio 2020
    • Comparto Sant'Eufemia
  • Centro Alpino Italiano, al via i lunedì del CAI di Sassuolo

    • Gratis
    • dal 10 febbraio al 30 marzo 2020
    • CAI

I più visti

  • Il Carnevale vien di notte, a Formigine i carri sfilano (anche) al calar del sole

    • Gratis
    • dal 20 al 25 febbraio 2020
    • Centro Storico
  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "9 Gennaio 1950- 9 Gennaio 2020: la memoria della città", in mostra ad AGO

    • dal 9 gennaio al 8 marzo 2020
    • AGO Modena Fabbriche Culturali
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento