menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estate a Modena: 200 eventi fino ad agosto. Con un budget ridotto del 30%

Alperoli: "Sarà un trimestre di grandi iniziative, ma alla portata di tutti. Spediremo a casa dei cittadini il programma completo della kermesse"

L’estate modenese si annuncia piena di eventi. Sono oltre duecento gli appuntamenti messi in campo dal Comune tra giugno e agosto. «Ma non è un programma semplicemente per ‘svagarsi’ dal caldo – avverte l’assessore Alperoli – bensì un cartellone pensato per mettere i cittadini in contatto con la città, di più di quanto non venga fatto durante il resto dell’anno, perché d’estate (quasi) tutti hanno più tempo a disposizione e così potranno conoscere meglio Modena». Già, perché l’Estate Modenese quest’anno è stata organizzata pensando alla ‘grande crisi’ che sta colpendo le famiglie. Meno vacanze, dunque. E più occasioni in città per prendere una boccata d’aria. Andando ad un concerto, una mostra, un evento qualsiasi.

Si aprirà il 18 giugno (alle otto di sera) presso i Giardini Ducali la lunghissima kermesse. Con la ‘festa’ d’inizio estate. «Un impegno importante – spiega Daniele Sitta – che è costato al Comune circa 300 mila euro, non pochi, eppure il 30% in meno dell’anno scorso. Quello che contraddistingue l’edizione 2011 è la grande varietà di generi, arti, iniziative messe in campo. Sarà un’estate ‘per tutti’ e per tutti i gusti». Tra le tante iniziative merita di essere ricordata la giornata europea della musica, il 21 giugno, durante la quale ben otto diversi luoghi della città ospiteranno altrettanti eventi sonori.  E poi ovviamente i tre concertoni (a pagamento) di Paolo Conte, Vinicio Capossela e Franco Battiato. Tre stelle della canzone d’autore italiana che riempiranno piazza Roma e piazza Grande rispettivamente il 30 giugno, il 14 luglio e il 28 luglio. I posti sono numerati per Conte, quindi chi ha interesse si sbrighi a cercare i biglietti.

Al Baluardo della Cittadella invece la farà da padrone il jazz, per tutto il prossimo trimestre. E sempre restando in tema di musica non va dimenticato il Festival delle bande militari che quest’anno celebra il suo primo ventennale. Ma, come detto, ce n’è per tutti i gusti: così se troppa musica vi dovesse stancare potreste andare a sentire la voce del famoso romanziere Valerio Massimo Manfredi che rileggerà per il pubblico (il 2 e 3 luglio ai Giardini) l’Odissea di Omero. Se poi avete proprio bisogno di silenzio, bhé, le mostre d’arte non mancheranno. Anche perché resterà aperta tutta l’estate anche la Palazzina Vigarani. Oppure potreste andare alla cerimonia di consegna dell’ambizioso premio letterario Alessandro Tassoni. Per chi avesse voglia di ridere, poi, torna il Festival del Cabaret emergente (sabato 9 luglio). In agosto, tutti le settimane, si svolgerà la rassegna ‘Giovedì al giardino’ a cura del Laboratorio  musicale del Frignano. Nel mese dove tutti smettono di lavorare, però, l’evento più atteso è certamente il Ferragosto. A Modena, sempre ai giardini pubblici, Bebbe Zagaglia animerà la ‘gran festa popolare’ con i suoi amici “spettacolari” come ormai è tradizione.
 

Questo weekend, invece, a Nonantola, c’è il PivaRaduno 2011, una tre giorni dedicata al tradizionale strumento musicale emiliano. Il 15 in Piazza XX Settembre si terrà un incontro molto interessante dedicato ‘Architettura e città nel Novecento’ con il prof. Federico Oliva e Giovanni Leoni, docente di Storia dell’architettura a Bologna.  Tutti i martedì del mese, poi, si terrà in piazza Pomposa ‘Musica tra pietre antiche’ alla sua seconda edizione. Un programma, insomma, di tutto rispetto. «Anche considerando i badget ridotti – ammette quindi Alperoli – ringraziamo quindi i due partner principali del Comune, Hera e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, per aver dato un significativo contributo affinché l’estate modenese potesse essere organizzata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento