A Montecreto appuntamento con la tradizionale Festa della Castagna

  • Dove
    Montecreto
    Indirizzo non disponibile
    Montecreto
  • Quando
    Dal 28/10/2017 al 29/10/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    facebook.com

Il 28 e 29 ottobre torna la tradizionale Festa della Castagna di Montecreto, celebrazione che dal 1985 ricorda il frutto più sacro dell’economia appenninica, portando ogni anno alle pendici del Monte Cimone migliaia di appassionati dell’enogastronomia montanara. 

La due giorni inizierà sabato sera con la cena inaugurale della Pro Loco, per proseguire domenica con un programma molto corposo, che esalterà la cultura locale, grazie agli incontri dedicati al prelibato frutto e alla mostra mercato, che includerà l’esibizione di costumi e mestieri antichi, tra cui l’antica arte della cottura delle caldarroste, portata avanti dagli “spadellatori”. Il pranzo della domenica sarà ospitato al riparo della tensostruttura con 500 coperti, all’interno della quale i volontari della Pro Loco di Montecreto serviranno gustosi menù a base di castagna, dai primi ai dolci. 

La cultura permeerà la manifestazione, dando la possibilità a tutti i visitatori di prendere parte a incontri gratuiti che illustreranno il ruolo della castagna nella storia dell’Appennino, come la presentazione del libro della Castagna, alla presenza dell’editore Carlo Bonacini, e la spiegazione del progetto didattico “La vita della Castagna”, che verrà presto introdotto nelle scuole del territorio. 

Anche lo sport torna sotto i riflettori del Comune di Montecreto, già dedito a dare risalto allo stile di vita salubre: durante la Festa della Castagna, domenica dalle ore 11, si terrà la prima Camminata ludico motoria “rosa” per promuovere le attività di prevenzione del tumore al seno, organizzata in collaborazione con l’AUSL di Modena – Distretto di Pavullo, nell’ambito delle iniziative regionali sul tema. Contestualmente, nel corso della giornata, verrà consegnata la tradizionale Castagna D’oro alla giovane campionessa modenese di nuoto Tania Quaglieri, quale riconoscimento della sua già brillante carriera sportiva. Sarà inoltre assegnata una donazione alla Fondazione Marco Pantani, opera di beneficenza tenuta dalla famiglia dell’omonimo ciclista scomparso, a favore della collettività.

Per le famiglie sono previsti ampi spazi di gioco e didattica all’interno del Parco dei Castagni, grazie alla presenza dell’area gonfiabili, il parco giochi e l’apertura straordinaria del metato e del mulino, che verranno messi in funzione per fare toccare con mano i punti focali del nuovo progetto didattico “La vita della Castagna”. Il Parco dei Castagni è una tipicità di Montecreto, un luogo magico che affonda le sue radici nel Medio Evo, poco dopo la fondazione del paese, e tuttora offre i suoi dolci frutti a chiunque li voglia raccogliere, grazie alle piante ultracentenarie datate fino a 450 anni fa. All’interno del Parco sorgono due costruzioni in sasso dal sapore antico, un metato e un mulino in pietra perfettamente funzionanti, presso i quali i soci dell’asd La Ruzzola di Montecreto possono portare a essiccare e, in seguito, macinare le proprie castagne.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una cena sospesi a 50 metri di altezza, "Dinner in the sky" arriva a Modena

    • dal 3 al 7 giugno 2020
    • Parco Novi Sad
  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento