Acqua fonte di vita, al Parco Ferrari torna il Festival dedicato all'oro blu

Acqua come fonte di vita, da garantire a tutti in ogni parte del mondo, da conoscere e da usare in modo consapevole e senza sprechi. Sono i temi principali della 13ª edizione della “Festa dell’acqua” che si svolgerà domenica 22 maggio al Parco Ferrari dalle 15 alle 19.

Il programma della manifestazione, organizzata dall’assessorato all’Ambiente e dal Multicentro ambiente e salute (Musa) del Comune di Modena e dal Gruppo Hera, prevede visite guidate all’Acquedotto di Modena, mostre di elaborati sull’acqua e sulla sostenibilità ambientali prodotti dagli studenti delle scuole modenesi e dalle associazioni, punti informativi sulla qualità dell’acqua e sulle buone pratiche a tutela dell’ambiente, e punti formativi per usare l’acqua al meglio anche in casa propria, oltre a giochi e animazioni per i più piccoli. La festa è aperta a tutti i cittadini ma le attività proposte sono mirate anche per amministratori di condominio, impiantisti e progettisti, medici di famiglia e altri attori territoriali per coinvolgerli direttamente nella promozione di buone pratiche.

“L’acqua fonte di vita” è il tema della mostra di elaborati realizzati dai bambini delle scuole primarie Palestrina, Saliceta Panaro, Lanfranco, Galilei e Gramsci e dagli studenti delle scuole medie Ferrari e del Comprensivo 3, sede Carducci. Numerose anche le mostre didattiche su tanti temi collegati all’acqua come “L’erbario della Bonifica” e la biodiversità degli ambienti acquatici, le esposizioni informativa sulle acque minerali, la razionalizzazione del consumo di acqua, la tutela del patrimonio idrico e i progetti di cooperazione.

Nei punti informativi si potranno approfondire le buone pratiche per l’uso consapevole dell’acqua e avere informazioni sulle quattro sorgenti urbane in funzione a Modena, oltre a entrare in contatto con tante associazioni di volontariato ambientale. In programma anche “Le larve di zanzara sopravvivono solo nell’acqua!”, laboratorio di osservazione degli stadi larvali delle zanzare e consigli su come fare per non ritrovarsi un “allevamento” di zanzare in giardino.

Per la sezione “L’acqua di casa tua” attraverso la Sorgente urbana mobile allestita dal Gruppo Hera, si proverà la qualità dell’acqua di rete; nel laboratorio degli studenti del Fermi si potrà far analizzare l’acqua portata da casa, fare “assaggi” d’acqua e imparare a leggere le etichette mentre Federconsumatori proporrà un laboratorio sull’utilizzo dell’acqua di rubinetto in alternativa a quella in bottiglia.

Alle 16.30 e alle 17.30 sono in programma due visite guidate all’acquedotto di Modena gestito da Hera: per iscriversi occorre scrivere a musa@comune.modena.it oppure direttamente il giorno della festa al punto informativo Musa sotto la tensostruttura (zona mostre). Chi lo desidera potrà raggiungere l’acquedotto in bicicletta, partendo dal Parco Ferrari, accompagnati dai ciclisti del Circolo ricreativo culturale Cittanova, con partenza circa mezz’ora prima rispetto alla visita prenotata.

Diverse le animazioni per bambini: dal laboratorio di costruzione di una zattera con i tappi di sughero (che devono essere portati da casa) a quello di ninfee creative, dai possibili utilizzi della carta riciclate alle letture animate.

In programma anche iniziative sulla biodiversità (a pagamento) alla Fattoria Centofiori: dalle 10 alle 15 si terrà un corso di panificazione naturale e pranzare con la pizza realizzata con le proprie mani, nel pomeriggio, alle 15.30, è invece prevista una visita guidata alle arnie e laboratori con la cera naturale.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Fiere, potrebbe interessarti

I più visti

  • Spilamberto, Vignola e Castelvetro: alla scoperta dei borghi delle Terre di Castelli con Free Walking Tour

    • dal 19 settembre al 14 novembre 2020
    • Terre dei Castelli
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • "PAM!", gli artisti modenesi contemporanei si riuniscono in una mostra a tre sedi

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 7 novembre 2020
    • vedi articolo
  • "Hare to ke ハレとケ": a Maranello un nuovo ciclo di incontri sull Giappone, tra sacro e quotidiano

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 14 novembre 2020
    • Biblioteca Mabic
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento