A Mirandola due giorni con la tradizionale Fiera Mercato di Francia Corta

Torna a Mirandola la Fiera Mercato di Francia Corta, tradizionale appuntamento autunnale che si svolgerà in città sabato 17 e domenica 18 novembre, organizzato dalla Società Principato di Francia Corta di Mirandola con il patrocinio del Comune. Si comincerà sabato alle 13 con l’apertura della cucina del Principato con specialità tipiche: maccheroni al pettine, polenta con ragù, “zampone dei Pico” (marchio registrato), stracotto con polenta e gnocco fritto. Alle 14.30 al via luna park e divertimenti sul piazzale Atcm. Sempre alle 14.30 apertura del mercato straordinario degli ambulanti con oltre 200 espositori provenienti da tutta Italia. Alle 15.30 inaugurazione della Fiera del Principato di Francia Corta alla presenza delle autorità. Ancora alle 15.30 sfilata della Corte di Francia Corta con spettacolo del Corpo bandistico di Quaderni di Villafranca di Verona. Alle 16.30, presentazione e incoronazione della nuova principessa di Francia Corta. Alle 18.30 i principi offriranno la cena al popolo affamato: allo stand gastronomico ci saranno “fasulada, pulenta imbrucada e ven brulè”. 

La manifestazione si concluderà domenica 18, con la riapertura, alle 8, del mercato straordinario degli ambulanti. Alle 9, dal piazzale Atcm, partenza della 33esima edizione della camminata ludico motoria di “Francia Corta” in collaborazione con il Gruppo Podisti Mirandolesi. Alle 15.30 spettacolo delle majorettes “Blue Stars” di San Felice sul Panaro. Alle 16.30, dal palco dei proclami in piazza Costituente, saluto di Mirandolina, sproloquio di Sandrone e della famiglia Pavironica e discorso del principe di Francia Corta. A partire da mezzogiorno funzionerà lo stand gastronomico del Principato.

Anche quest’anno, poi, la scuola media Francesco Montanari organizza il mercatino della solidarietà. Alla preparazione del mercatino hanno partecipato tutte le classi dell’istituto. Nello stand delle Montanari è possibile trovare, tra le altre cose, piccoli oggetti artigianali, oli essenziali, acque profumate per ambiente, saponi e saponette, bigliettini di auguri e i primi regali di Natale. Tutto ciò che è possibile acquistare è stato realizzato dagli alunni, con molto impegno e creatività, poiché l’obiettivo della scuola è sensibilizzare i giovani all’aiuto dell’altro. Il ricavato sarà devoluto a suor Elisabetta Calzolari e in seguito, donato ai bambini del Madagascar della missione di Analavoka, già adottati dalla scuola con il mercatino del 2017. Gli studenti invitano a partecipare numerosi sabato 17 e domenica 18 novembre presso lo stand, che si trova in via Giovanni Pico, sotto le capannine del volontariato. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Modena Smart Life 2020, programma online: via alle iscrizioni

    • Gratis
    • dal 21 al 26 settembre 2020
    • Modena
  • Formigine Senza Frontiere, al via la prima rassegna dedicata alla Pace e alla Cooperazione Internazionale

    • Gratis
    • dal 21 al 26 settembre 2020
    • vedi progamma

I più visti

  • "Non è la sagra!", a Castelvetro due settimane di eventi diffusi per celebrare il Grasparossa

    • Gratis
    • dal 13 al 27 settembre 2020
    • Castelvetro
  • Celebrazioni di Luciano Pavarotti, un ricchissimo programma di concerti

    • dal 5 settembre al 12 ottobre 2020
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Escursioni, tre appuntamenti alla scoperta della Via Romea Nonantolana

    • dal 13 al 27 settembre 2020
    • vedi articolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento