"Vintage, la moda che vive due volte", weekend speciale a ModenaFiere

Affascinante, coinvolgente, sorprendente. E’ unica come l’infinita varietà di composizioni cromatiche di un caleidoscopio, l’esperienza emotiva che suscita in noi vedere, toccare, indossare o possedere un capo o un oggetto nelle cui fibre scorre la storia di un Paese, con le sue radici e le sue evoluzioni, la sua tradizione e creatività. In una parola, il suo Stile. Questa emozione si declina in una passione, il “Vintage”, sempre più forte e diffusa, che permea ormai ogni aspetto quotidiano della nostra società: dall’arte alla moda, dal design al cinema sino alla tecnologia stessa. Una passione che ora contagia anche Modena dove per la prima volta arriva “VINTAGE! La moda che vive due volte”, la rassegna fieristica specializzata organizzata da Romagna Fiere, punto di riferimento per esperti collezionisti, addetti del settore moda e stilisti. La fiera Prima in Italia per numero di visitatori (con una media di circa 15 mila presenze) e terza per "anzianità". 

Da Venerdì 20 a Domenica 22 Novembre, con ingresso ad orario continuato dalle 10 alle 19, un intero padiglione del quartiere fieristico di viale Virgilio diventerà un racconto tangibile del “come eravamo” nel secolo scorso. Una manifestazione che si svolge quindi non solo in contemporanea,  ma in assoluta simbiosi ideale con 7.8.Novecento, il Gran Mercato dell’Antico che nelle stesse giornate terrà la sua 29ª edizione disponendo su oltre 20.000 mq dedicati all’antiquariato di pregio e all’insolito, un parterre di 300 espositori italiani e stranieri con i loro oggetti d’altri tempi, rari e preziosi. La rassegna, organizzata da Modena Fiere in collaborazione con il Sindacato Mercanti d’Arte Antica di Modena, è uno degli appuntamenti più importanti e longevi del settore in Italia e ripropone la città della Ghirlandina come indiscussa “capitale dell’antico”.

Con un unico biglietto si potrà accedere anche a “VINTAGE! La moda che vive due volte”, il salone che celebra lo stile dagli anni ‘20 agli anni ‘80, con le grandi firme della moda internazionale, i gioielli senza tempo, il modernariato, gli articoli da collezionismo, i profumi, i capi sartoriali d’epoca, il design e gli oggetti d'uso quotidiano di quei decenni. Prodotti d’alta qualità e destinati a durare, che con sé non solo portano le sensazioni e le speranze dei loro tempi, ma che sanno rivivere, essere riutilizzati e rivenduti, valorizzando pertanto il riuso e il riciclo. Prima di tutto come scelta etica nei confronti del mondo e in secondo luogo come riscoperta della propria individualità. Il tutto in uno spazio ricco di stimoli nel quale sarà possibile acquistare, svagarsi, conoscere, scoprire e rilassarsi.

Come da tradizione, la fiera si articola su più aree tematiche, ma per la sua 19ª edizione si arricchisce di proposte nuove e coinvolgenti tra le quali non mancherà la Vintage Music con eventi live e Dj Set.

INFO, ORARI E PREZZI:
7.8.Novecento e “VINTAGE! La moda che vive due volte” sono aperte al pubblico a Modena Fiere (viale Virgilio 70/90) da venerdì 20 a domenica 22 novembre con orario continuato dalle 10.00 alle 19.00.
Ingresso: 10 euro, 8 euro la riduzione con coupon scaricabile dai siti www.fieravintage.it/modena e www.7-8novecento.it.
Per info: info@fieravintage.it; info@7-8novecento.it.
Modena Fiere: tel. 059/848380

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Fiere, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una cena sospesi a 50 metri di altezza, "Dinner in the sky" arriva a Modena

    • dal 3 al 7 giugno 2020
    • Parco Novi Sad
  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Vignola, per tre weekend si terrà il “Mercato sperimentale Vignola Terre di Ciliegie”

    • dal 30 maggio al 14 giugno 2020
    • Ex Mercato Ortofrutticolo
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento