"L'eccellenza et trionfo del porco" di Giulio Cesare Croce in scena a Modena per Grandezze & Meraviglie

Giovedì 22 ottobre alle 21 a Modena, Grandezze & Meraviglie propone l’evento coinvolgente, esilarante e appassionato: “L’eccellenza et trionfo del porco” presso la Chiesa di San Carlo, tratto dall’omonima opera burlesca del 1594 di Giulio Cesare Croce, celebre autore di Bertoldo e Bertoldino.

Lo spettacolo, semiscenico, recitato e cantato sarà in costume e maschere storiche, con musica di Orazio Vecchi. Protagonisti sono Alberto Allegrezza, interprete unico, versatile, cantante e strumentista e attore, accanto a Giovanni Bellini, al chitarrone. L’evento è a pagamento ed è consigliata la prenotazione (tel. 3458450413).

L’autore era soprannominato “Croce della Lira”, per la sua abilità nell’intonare i propri componimenti poetici accompagnandosi con la lira da braccio. In quest’opera burlesca, la trovata del Croce è di aver spostato la parodia dai moduli tradizionali dell’epopea a quelli contemporanei del trattato scientifico. Lo spettacolo, diviso in 5 capitoli, con un prologo e un tragico epilogo, si fregia della musica vocale del modenese Orazio Vecchi, col quale Croce aveva una stretta collaborazione. Il Proco è quindi celebrato prima per la sua utilità, quindi per le virtù “medicinali”, per le virtù artistiche, poetiche e filosofiche, per gli apprezzamenti degli antichi, per giungere al suo testamento finale “Grunius Crococta Porcellus hoc testamentum fecit.”

Alberto Allegrezza, artista a 360, gradi, musicista regista e attore, si è diplomato in flauto dolce. Svolge un’intensa attività concertistica sia in veste di strumentista che di attore e di cantante, che lo ha portato a collaborare con distinti interpreti della musica, partecipando a festival nazionali e internazionali. Ha fondato la compagnia di musicisti, attori e danzatori Dramatodía, con la quale ripropone testi antichi in allestimenti nei quali la musica del periodo ritrova la sua identità teatrale e scenica. Si dedica allo studio del gesto codificato nel teatro del tardo Rinascimento e del primo Barocco; In qualità di regista ha realizzato diversi allestimenti curandone anche i costumi. Nel 2015-17 ha tenuto i corsi di gestualità e regia storica.

Giovanni Bellini dopo la chitarra classica si è dedicato poi allo studio degli strumenti a pizzico antichi quali liuto, tiorba e chitarra spagnola. Ha dato numerosi concerti in Europa, sia come solista sia come membro di prestigiosi gruppi italiani e stranieri, in festival anche internazionali, collaborando con personalità come J. Savall. 

Ingresso 13€ (riduzioni 10€, 5€). Per ulteriori informazioni e prenotazioni, visitare il sito internet www.grandezzemeraviglie.it, contattare l'indirizzo e-mail info@grandezzemeraviglie.it o il numero tel. (+39) 059 214333 – (+39) 345 8450413.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento