"I monologhi della vagina" all'Osteria del Pozzo

"I monologhi della vagina" va in scena in una versione speciale, all'Osteria del Pozzo di Modena.

"Finalmente, con orgoglio e senza eufemismi, è la vagina che prende la parola e quello che ha da dire vi travolgerà. Le storie che racconta sono scioccanti, divertenti, fantasiose, intriganti o drammatiche e svelano un mondo in cui non abbiamo mai avuto il coraggio di inoltrarci davvero. Nessuno, dopo aver ascoltato I Monologhi della Vagina, potrà più considerare una donna come prima".

Ispirati alle duecento e più interviste che Eve Ensler ha raccolto da donne in tutto il mondo, I Monologhi della Vagina si sviluppano attorno ad argomenti naturalmente associati alla vagina, come il sesso, le mestruazioni, l'orgasmo oppure a quelli dolorosi, come le violenze e la pulizia etnica. Ma cercano anche di dare una risposta a domande più fantasiose e leggere: “Se la tua vagina, si vestisse, che cosa indosserebbe?” oppure “Se la tua vagina parlasse, che cosa direbbe?”. Con autoironia, amore e rispetto, donne di ogni età, provenienza, classe sociale e religione ci porteranno con loro in un viaggio oltre i tabù dell'universo femminile, verso la consapevolezza che si può essere donna senza vergognarsi del proprio sesso, del proprio corpo o della propria sessualità.

Compagnia delle MO.RE
Regia di Maicol Piccinini

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Basta uno sguardo: dodici fotografie ritraggono l'anima del Mercato Albinelli

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Mercato Albinelli
  • Convegno Nazionale sulla Cannabis terapeutica, a Modena la seconda edizione

    • dal 6 al 7 febbraio 2021
    • Online
  • La magia del Natale si accende con il presepe dell'Ex Cinema Principe

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Ex Cinema Principe
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento