"Il grande carrello", il mondo dei supermercati a nudo sul palco del Teatro Astoria

Giovedì 14 novembre, alle ore 21.00, al teatro Astoria di Fiorano Modenese va in scena ‘Il grande carrello’, di e con Claudio Morici, liberamente tratto dall’omonimo libro di Fabio Ciconte e Stefano Liberti. Ingresso libero e gratuito.

Il monologo teatrale è un viaggio nella grande distribuzione organizzata del cibo (GDO), che svela i segreti che si nascondono dietro gli scaffali dei supermercati. Tutti siamo consapevoli del ruolo fondamentale che rivestono i supermercati nelle nostre vite. Ma da dove arriva il cibo che vendono?

Claudio Morici, scrittore e attore al contempo, ci accompagna nell'intreccio dei rapporti produttivi, sociali ed economici di cui l'acquirente finale nulla sa e nulla deve sapere.  Come il libro, scritto da Ciconte e Liberti, scompone e disvela la realtà dietro gli scaffali: dai rapporti con i fornitori ai contratti con i lavoratori, dal vero costo delle offerte ai segreti del marketing, così lo spettacolo ci racconta un mondo che è parte integrante della vita di ognuno di noi. E che la influenza molto più di quanto pensiamo, per aiutarci a riflettere e fare scelte consapevoli, quando facciamo la spesa.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento