A Nonantola "L'abisso" di Davide Enia, lo spettacolo-testimonianza degli sbarchi a Lampedusa

Un racconto profondo e attuale di testimonianze dirette degli sbarchi a Lampedusa. Sabato 15 dicembre alle ore 21.00 arriva a Nonantola al Teatro Troisi l’atteso nuovo spettacolo di Davide Enia intitolato “L’Abisso”. 

L’Abisso: “Il primo sbarco l’ho visto a Lampedusa assieme a mio padre. Approdarono al molo in tantissimi, ragazzi e bambine, per lo più. Io ero senza parole. Era la Storia quella che ci era accaduta davanti. Ho trascorso molto tempo sull’isola per provare a costruire un dialogo con i testimoni diretti: i pescatori e il personale della Guardia Costiera, i residenti e i medici, i volontari e i sommozzatori. Rispetto al materiale che avevo precedentemente studiato, in quello che stavo reperendo di persona c’era una netta differenza: durante i nostri incontri si parlava in dialetto. Si nominavano i sentimenti e le angosce, le speranze e i traumi secondo la lingua della culla, usandone suoni e simboli. In più, ero in grado di comprendere i silenzi tra le sillabe, il vuoto improvviso che frantumava la frase consegnando il senso a una oltranza indicibile. In questa assenza di parole, in fondo, ci sono cresciuto. Nel Sud, lo sguardo e il gesto sono narrativi e, in Sicilia, «‘a megghiu parola è chìdda ca ‘un si dice», la miglior parola è quella che non si pronuncia. Ne L’abisso si usano i linguaggi propri del teatro (il gesto, il canto, il cunto) per affrontare il mosaico di questo tempo presente. Quanto sta accadendo a Lampedusa non è soltanto il punto di incontro tra geografie e culture differenti. È per davvero un ponte tra periodi storici diversi, il mondo come l’abbiamo conosciuto fino a oggi e quello che potrà essere domani. Sta già cambiando tutto. E sta cambiando da più di un quarto di secolo” (Davide Enia).

Lo spettacolo è tratto da “Appunti per un naufragio” (Sellerio Editore, vincitore dal premio internazionale Mondello) e scritto dallo stesso Davide Enia. L’autore in scena è accompagnato dal musicista-compositore  Giulio Barocchieri.  

“L’abisso” è  frutto di una coproduzione fra Teatro di Roma – Teatro Nazionale,  Teatro Biondo di Palermo e Accademia Perduta/Romagna Teatro.

I biglietti si possono prenotare inviando una e-mail a teatrotroisi.biglietteria@comune.nonantola.mo.it, oppure chiamando lo 059-896535 (tutti i giovedì dalle 10.00 alle 13.00 ed i sabati dalle 16.00 alle 19.00 e il giorno dello spettacolo a partire dalle ore 20.00). E’ possibile acquistare i biglietti online su www.vivaticket.it. Si consiglia la prenotazione. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Giardino Troisi", grandi classici e novità alla rassegna di spettacoli teatrali di Nonantola

    • dal 16 July al 4 August 2020
    • giardino Perla Verde

I più visti

  • "Serate a Corte", per tutto luglio torna l'appuntamento al Castello di Montegibbio

    • Gratis
    • dal 3 July al 8 August 2020
    • Castello di Montegibbio
  • Il Cinema Sotto le Stelle torna a Sassuolo nella suggestiva cornice di Piazzale della Rosa

    • dal 7 July al 30 August 2020
    • Piazzale della Rosa
  • A Modena Est cinema all'aperto nel lunedì sera d'estate

    • dal 29 June al 3 August 2020
    • Piazza IX Gennaio
  • Spilamberto, cinque passeggiate sotto le stelle alla scoperta delle bellezze della città

    • Gratis
    • dal 8 July al 12 September 2020
    • Centro Storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento