rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Eventi Madonnina

Nuovo laboratorio di didattica teatrale curato da Andrea Ferrari

Per la frequenza non è richiesta alcuna base in materia teatrale in quanto si parte tutti dallo stesso livello, e non è prevista alcuna prova d'ammissione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Il prossimo 1 ottobre riparte per il 10° anno il nuovo laboratorio di Didattica Teatrale, 1° livello, ideato e curato dall'attore Andrea Ferrari. In quell'occasione si terrà la presentazione del corso, aperta a tutti senza alcun vincolo o obbligo d'iscrizione, e si svolgerà al Punto lettura Madonnina, via Amundsen, 80 a Modena, c/o Scuole medie Cavour (quartiere Madonnina). Al laboratorio possono partecipare tutte coloro che abbiano compiuto il 14° anno d'età. I minorenni dovranno essere accompagnati da una persona adulta che firmerà l'apposita dichiarazione di scarico di responsabilità. Per la frequenza non è richiesta alcuna base in materia teatrale in quanto si parte tutti dallo stesso livello, e non è prevista alcuna prova d'ammissione. L'iscrizione è possibile farla la sera stessa della presentazione: agli interessati saranno consegnati i relativi moduli. Il corso ha cadenza settimanale, tutti i martedì, dalle ore 19.30 alle ore 21.30. A termine laboratorio è previsto uno spettacolo finale in teatro, con consegna dell'Attestato di frequenza e successivo passaggio al 2° livello. Didattica Teatrale vanta nel suo programma, oltre agli elementi formativi dell'attore quali, tra gli altri, la dizione, la fonetica, la respirazione, l'utilizzo della voce, anche un percorso di studio della Storia del Teatro, dalla sua genesi sino al XX secolo. Decine sono, a tutt'oggi, gli allestimenti prodotti, con autori del calibro di d'Annunzio, Molière, Pirandello, Ruzzante, Plauto, Buzzati, Svevo, Rosso di San Secondo, Feydeau, Labiche, Marivaux, Testoni, Machiavelli, Ibsen. Naturalmente non mancheranno gli esercizi di pratica scenica con lo studio e l'apprendimento del metodo Stanislavskij. La forza e l'originalità del laboratorio di Didattica Teatrale stanno proprio negli elementi base per affrontare un testo, un personaggio, quindi, un palcoscenico. L'iniziativa è organizzata dall'Associazione Anfitrione e ha il patrocinio della Circoscrizione 4 del Comune di Modena in collaborazione con l'Associazione Nonsoloscuola. La prossima stagione si annuncia ricca e densa di avvenimenti con la ripresa e i debutti d'importanti testi quali "Il Cardinale Lambertini", "Sarto per signora" e "La coscienza di Zeno". Per visionare il calendario degli appuntamenti, relativo programma: www.associazione-anfitrione.it alla voce Didattica Teatrale. Info line: 338.2434005 oppure scrivere a didatticateatrale@hotmail.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo laboratorio di didattica teatrale curato da Andrea Ferrari

ModenaToday è in caricamento