"Lingua Madre", al via al Castello di Levizzano la rassegna dedicata al dialetto modenese

Al via giovedì 17 settembre al Castello di Levizzano Rangone il trittico di iniziative nell’ambito di “Lingua madre”, il progetto ideato dall’assessorato alla cultura del Comune di Castelvetro per la valorizzazione del dialetto, collegato al Museo del vino e della società rurale “Rosso Graspa”. Appuntamento, alle ore 21, con “L’incontro in scena” e i cori femminili “Le Chemin des Femmes” di Modena e “Le Core-Voci Indisciplinate” di Bologna, un coinvolgente spettacolo di musica, tradizioni e idiomi a cura di Murmur Music&Arts, in collaborazione con Collettivo Amigdala.

La seconda iniziativa è in programma per sabato 19 settembre, sempre alle ore 21, con Ivano Marescotti che presenta “Lui-Un quaión qualsiasi”, un monologo ironico e drammatico che scaturisce dalle improvvisazioni dell’attore e dalla penna tragi-comica di diversi poeti, soprattutto romagnoli.

Per la prenotazione (obbligatoria) a queste due iniziative: cultura@comune.castelvetro-di-modena.mo.it; tel. 335 473821 dalle 9 alle 13,30 dal lunedì al venerdì oppure inviare un SMS.

Chiuderà la programmazione, sabato 26 settembre alle ore 16.30, lo spettacolo dialettale di burattini “Sandrone eroe per caso”, a cura della compagnia “I Burattini della commedia”, a cui seguirà un laboratorio dialettale dedicato ai bambini a cura di Moreno Pigoni. Prenotazioni: tel. 347 4910867.

Tutti gli spettacoli sono gratuiti, ma con prenotazione obbligatoria ai numeri indicati e svolgimento nel rispetto dei protocolli sanitari.

Le iniziative saranno anche motivo per apprezzare le nuovissime “Docce sonore dialettali” del Museo Rosso Graspa, un'installazione sonora interattiva che consentirà di ascoltare interventi dialettali nella cornice acustica tipica dell’ambiente rurale. Le voci sono della Compagnia di teatro dialettale di Levizzano “Qui’ dal re’ de Begher” e i testi di Marco Bini e Daniel Degli Esposti. L’installazione è permanente, quindi si può sempre visitare negli orari di apertura del Museo (sabato e domenica dalle 14,30 alle 19) fino al 15 novembre (info: tel. 059 758836/758880).
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento