Modena Motor Gallery, ritorna la mostra mercato del motorismo d’epoca

Un’Alfa Romeo R.L. Super Sport del 1926, unica al mondo, dall’elegantissima livrea rossa e crema per celebrare i gloriosi 110 anni della casa automobilistica di Arese, la Triumph TR3A guidata da Marcello Mastroianni ne “La Dolce Vita”, le supercar di ieri e di oggi e che hanno reso famosa la Motor Valley in tutto il mondo, la mostra dedicata alla storia della Formula Junior che ha formato campioni del valore di Jim Clark, John Surtees e Lorenzo Bandini. Raduni di auto d’epoca con prove di regolarità, test ride con moto Triumph, possibilità di guidare una Ferrari e una Lamborghini, ritrovo di Harley Davidson e, come curiosità, un esemplare ancora perfettamente funzionante di DUKW, il mezzo anfibio utilizzato dalle truppe americane in occasione dello sbarco in Normandia.

Si annuncia quindi un ritorno in grande stile per l’ottava edizione di Modena Motor Gallery, manifestazione che negli anni ha conquistato la definizione di “salotto buono del motorismo d’epoca" grazie alla qualità delle vetture selezionate, alla raffinatezza delle mostre e all’originalità delle proposte. In programma a ModenaFiere il 26 e il 27 di settembre, si svolgerà nel rigoroso rispetto delle normative sulla sicurezza e sarà resa ancora più attrattiva dall’elevato numero di proposte dinamiche; tra queste ultime spicca l’evento organizzato dall’Automotoclub Storico Italiano, ASI, commissione giovani, che prevede un raduno ed una gara di regolarità a cui prenderanno parte ben 60 equipaggi. Un’occasione unica per vedere in movimento, sentendone la voce rombante, veri e propri pezzi della storia del motorismo a quattro ruote.

Modena Motor Gallery 2020 si caratterizza per la presenza di oltre 360 espositori, 900 auto e moto storiche, 18 tra Club, Registri Storici e Musei e un’intera corsia di 500 metri con i più esperti artigiani che fanno, di Modena e dell’Emilia-Romagna, una terra ricca di passione per i motori, fucina di meccanici, ingegneri, battilastra e carrozzai invidiati in tutto il mondo. L’identità ineguagliabile della Motor Valley sarà esaltata nella sua forma più spettacolare dalla presenza dei Musei Ferrari di Modena e Maranello, delle collezioni private di Righini, Stanguellini, Panini e dei Musei Pagani e Ferruccio Lamborghini.

La presenza dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e di Formula Student  consentirà di aprire una finestra sul futuro del mondo della ricerca in campo automobilistico. Infine, saranno oltre 35 le aziende artigiane dell’indotto che con la loro abilità e la grande passione costruiscono in parte il futuro della terra che al mondo dei motori continua a dare tanto.

 L’edizione 2020 di Modena Motor Gallery conferma di essere un progetto culturale arricchito anche da tanti incontri con personaggi del motorismo di ieri e di oggi a cura di Aci Storico.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Fiere, potrebbe interessarti

I più visti

  • Spilamberto, Vignola e Castelvetro: alla scoperta dei borghi delle Terre di Castelli con Free Walking Tour

    • dal 19 settembre al 14 novembre 2020
    • Terre dei Castelli
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • "PAM!", gli artisti modenesi contemporanei si riuniscono in una mostra a tre sedi

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 7 novembre 2020
    • vedi articolo
  • "Hare to ke ハレとケ": a Maranello un nuovo ciclo di incontri sull Giappone, tra sacro e quotidiano

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 14 novembre 2020
    • Biblioteca Mabic
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento