Modena Nerd: comics, videogames e youtuber per un concentrato di cultura pop

Modena Nerd sta scaldando i motori ed è pronta a tornare a  ModenaFiere per il quarto anno consecutivo per una due giorni all’insegna del divertimento in ogni sua forma. Il 14 e il 15 settembre sarà possibile incontrare gli youtuber più amati del momento, ammirare intere città costruite con i mattoncini o lasciarsi coinvolgere da una vastissima area gaming di oltre 300 postazioni free to play e torneo. 

Un grande festival adatto a tutti, caratterizzato dalla grande varietà di eventi e iniziative: i visitatori potranno incontrare cosplayer, scegliere i gadget più originali tra gli oltre 100 espositori, oppure lasciarsi conquistare dal fascino inimitabile dei videogames di una volta. L’ormai immancabile area retrogaming assume proporzioni sempre più ragguardevoli, per la gioia di tutti i nostalgici: 60 cabinati arcade per rivivere l’emozione delle sale giochi, oltre 100 console e home computer che hanno fatto la storia, dall’Atari 2600 al Commodore 64, dal Nintendo 8 bit al Megadrive, dal NeoGeo al Nintendo 64 e al Dreamcast.

Gli appassionati di videogames troveranno poi un’immensa arena di 1.500 metri quadrati interamente dedicata ai giochi di ultima generazione, con postazioni free to play, tornei ai titoli più amati del momento e un vero e proprio ring da boxe dotato di maxischermo, che accoglierà le più entusiasmanti sfide a colpi di joypad. 

Un secondo ring sarà invece dedicato come lo scorso anno al mondo del wrestling, un grande classico della cultura nerd. Sarà una due giorni non-stop di “crossover wrestling” con i lottatori, rigorosamente vestiti da personaggi dei cartoni animati, che si alterneranno in una serie di sfide a tema sempre in grado di esaltare la platea.

Gli appassionati di fumetti potranno ammirare più di 70 disegnatori nazionali e internazionali all’opera: artisti come Ian Churchill, Marco Checchetto, Pere Perez, David Lopez, gli autori Marvel Stefano Landini e Mario Del Pennino e l’illustratore di fama internazionale Paolo Barbieri. Nel corso di una serie di workshop dedicati, conferenze e incontri sarà possibile imparare le tecniche delle star internazionali del fumetto guardandole all’opera dal vivo.

Numerosissimi poi gli spettacoli dal vivo che per due giorni animeranno i padiglioni del centro fieristico modenese. Cinque stage continuamente attivi, due palchi principali di cui uno dedicato prevalentemente alle iniziative cosplay – con il Campionato Nazionale a cura di Epicos – e l’altro agli show: interviste e incontri con gli youtuber più seguiti, spettacoli musicali e momenti a tema sulla tv per ragazzi degli anni Ottanta e Novanta, uno su tutti il laboratorio creativo di Giovanni Muciaccia.

Novità assoluta della quarta edizione è l’area dedicata al Kpop, la musica pop coreana, straordinario fenomeno di costume che negli ultimi anni ha travalicato i confini del proprio paese d’origine per raggiungere milioni di fan in tutto il mondo. Gli amanti della cultura giapponese potranno invece apprezzare il corner dedicato al j-pop, con la presenza in fiera dell’artista e influencer Eriko Kawasaki, in arte Erikottero, che salirà sul palco per un’imperdibile esibizione canora in puro stile kawaii.

Le molteplici aree intrattenimento completano un’offerta immensa, che prevede oltre 150 eventi dal vivo e migliaia di metri quadrati di attività. Sempre apprezzatissimi i giochi da tavolo: centinaia di postazioni con i board games del momento, rivenditori specializzati e il Campionato Nazionale di Keyforge, grande esclusiva targata Asmodee Italia.

L’area modellismo – con gli straordinari Custom models dei migliori artisti italiani e i laboratori di assemblaggio – rievoca l’era classica dei cartoni animati giapponesi e dei loro mitici robottoni, mentre l’ormai tradizionale area bricks, in grado di attrarre ogni anno appassionati di tutte le età, raddoppia la propria superficie espositiva. Un’occasione unica per tuffarsi in un intero mondo fatto di mattoncini, ammirare le opere dei più abili costruttori, divertirsi in famiglia nei corner dedicati al gioco libero e acquistare le ultime novità.

Come ogni edizione sarà necessario acquistare un biglietto del costo di 11 euro ( acquistando il biglietto online invece, fino al 5 settembre il costo è di 9 euro) per entrare nell’area del ModenaFiere direttamente in fiera o tramite prevendita al sito dell’evento.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Fiere, potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento