"Non ti pago", la Compaglia Fratelli d'Itaglia in scena a Corlo

Eduardo (1900-1984) nella sua ricerca degli ambienti tipici della napoletanità, scrive "Non ti pago" nel 1940 sul gioco del lotto e descrive, tramite i personaggi, non solo la passione verso questo gioco, ma addirittura la mania per poter combattere le miserie del quotidiano. Il protagonista, Ferdinando Quagliolo, è il gestore di un botteghino del banco lotto; gioca sempre, ma non azzecca mai un numero mentre il suo impiegato, Mario Bertolini, vince sempre. Un sabato vince addirittura una quaterna che, per colmo, gli ha dato in sogno proprio il padre di Ferdinando. Il gestore del botteghino si rifiuta di pagargli la quaterna e si tiene la cartella poiché considera sua la vincita. Secondo lui, suo padre ha sbagliato persona poiché il Bertolini abita proprio nella casa dove abitava lui quando suo padre era vivo. Ricorre anche ad un avvocato e ad un prete nel tentativo di trovare appoggi alla sua tesi, ma alla fine è costretto a ridare la cartella all’impiegato. Chiede aiuto allora al proprio padre, rivolgendosi al quadro che lo ritrae appeso al muro; e quest’aiuto pare che arrivi: ogni volta, infatti, che Mario tenta di incassare la vincita, gli arriva una disgrazia. Alla fine anche lui si arrende e vuole ridare il biglietto a Ferdinando, ma tutto finisce bene…

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Basta uno sguardo: dodici fotografie ritraggono l'anima del Mercato Albinelli

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Mercato Albinelli
  • La magia del Natale si accende con il presepe dell'Ex Cinema Principe

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Ex Cinema Principe
  • Giorno della Memoria, quattro appuntamenti con la Fondazione Fossoli

    • Gratis
    • dal 26 al 27 gennaio 2021
    • Online
  • Convegno Nazionale sulla Cannabis terapeutica, a Modena la seconda edizione

    • dal 6 al 7 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento