"On the importance of being an arab" al Teatro delle Passioni

Regista, drammaturgo e curatore teatrale egiziano, attivista nella primavera araba, Ahmed El Attar va in scena sabato 23 gennaio (unica data italiana) alle ore 20 presso il Teatro delle Passioni di Modena con On the Importance of Being an Arab, il lavoro con cui si è affermato in questi anni nei più importanti contesti del teatro contemporaneo europeo, dal Festival di Avignone al Lift di Londra.

Procedendo attraverso una scrittura frammentaria, lo spettacolo scivola nella sfera più intima dell’artista. Lettere d’amore, documenti ufficiali, comunicazioni con il padre, ma anche eventi di attualità - dal discorso di Obama presso l’Università americana del Cairo nel 2010 fino ai movimenti di piazza Tahrir che hanno dato origine alla rivoluzione egiziana – sono condensati in brevi “capitoli-video” proiettati alle spalle dell’artista egiziano, mentre lo stesso recita testi tratti da trascrizioni delle sue stesse conversazioni telefoniche quotidiane. Una scrittura frammentaria, un collage di testi per mettere in scena un resoconto dal vivo di una vita quotidiana. A testimonianza della spontaneità e della costante evoluzione del lavoro, in ogni replica vengono recitate conversazioni telefoniche sempre nuove e aggiornate, in linea parallela con la vita stessa di El Attar.

Di El Attar, oltre a On the Importance of Being an Arab a Modena, ERT presenta a Bologna lo spettacolo The last supper (25 e 26 gennaio ore 21, Arena del Sole). Due appuntamenti che offrono al pubblico la possibilità di guardare oltre i confini del nostro continente, in un momento, come quello attuale, che richiede una maggiore attenzione e conoscenza della storia e delle dinamiche sociali dei paesi arabi.

Ahmed El Attar è fondatore e manager della Fondazione Studio Emad Eddin, un progetto unico che offre spazi per le prove e lo studio ad artisti indipendenti nel campo delle arti performative in Egitto. È anche fondatore e direttore artistico di Orient Productions, della compagnia Temple Independent Theatre, del Festival Downtown Contemporary Arts (D-CAF) ed è direttore artistico del Falaki Theatre al Cairo.
Nel 2005 El Attar fu indicato dall’edizione araba del Newsweek come una delle 42 personalità più influenti nel mondo arabo.

Spettacolo in arabo, inglese e francese con sottotitoli in italiano

Ingresso € 12 / 5
BIGLIETTERIA TELEFONICA

059 2136021 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13

BIGLIETTERIA TEATRO STORCHI
Largo Garibaldi, 15 -  tel. 0592136021
Orari: martedì dalle ore 10 alle 14 e dalle 16.30 alle 19.00; dal mercoledì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00; sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.30 alle 19.00


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Cittadini digitali. Incontri online su Spid, Fascicolo sanitario elettronico e PagoPA

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 28 aprile 2021
    • Online
  • Anna Campori Seghizzi, alla Galleria Estense una mostra dossier della nobildonna modenese

    • dal 15 febbraio al 2 maggio 2021
    • Galleria Estense
  • "Profumo di gatto, profumo di libertà", mostra open air e sul web

    • dal 21 marzo al 21 aprile 2021
    • Piccolo Museo Profumalchemico
  • "Cittadini digitali": incontri online su SPID e Fascicolo Sanitario Elettronico

    • Gratis
    • dal 7 al 14 aprile 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento