Serata "di classe" con la giovane orchestra Pari Consensus

Ventiquattro elementi, tutti fra i 16 e i 17 anni, per una vera e propria orchestra sinfonica interamente “autogestita”. E’ la particolarità di “Pari Consensus” (armonie parallele), la formazione nata nelle aule del Liceo Musicale Carlo Sigonio che si esibirà lunedi 22 alla Chiesa di San Carlo nel programma di Modenamoremio per EXPO 2015 ispirato al “gusto” dell’arte. In questo caso l’arte della musica, a cui la rassegna ha già dedicato i due concerti con i cantanti della Fondazione Pavarotti e con gli allievi di Raina Kabaiwanska. I giovani musicisti del Sigonio, tutti della classe 3° M, hanno dato spontaneamente vita al sodalizio musicale con una gestione autonoma e democratica che non prevede il ruolo di direttore d’orchestra, segnale di grande “armonia” anche fra i componenti. Il repertorio spazia tra la classica, il pop e il jazz, generi che verranno proposti anche nel concerto del 22 con brani che vanno da Shostakovich, Purcell, Verdi ed Elgar, a Ronald Kernen, Bob Dylan, Sam Smith e Bruno Mars.

Saranno eseguiti dall’intero organico ma anche in formazione di duetti e in accompagnamento alle voci soliste di  Maria Seghedoni, Christian Caracciolo, Teresa Ferrari, Ludovica Rosaz e Lorenzo Saccodato, componenti anch’essi dell’orchestra in veste di cantanti. “Abbiamo puntato sui giovani - sono le parole dell’organizzatrice Maria Carafoli – per raccontare anche questo aspetto di Modena, una grande fucina di talenti e di passione alimentata dalle nostre scuole e da insegnanti d’eccezione”.

E arriva sempre dalla scuola, questa volta dal Liceo Tassoni, il progetto che aprirà la serata, il video "Non di solo pane" dedicato a Luisa Guidotti. Nato su invito di Massimo Bottura per EXPO 2015 il filmato realizzato dalle classi 1C, 3B, 3I e 5L racconta la storia del medico missionario modenese sepolta in Duomo per la quale è in corso il processo di beatificazione. Anche lei studentessa del Liceo scientifico, la Guidotti ha "nutrito il pianeta" non solo con regole di prevenzione contro i problemi di malnutrizione presenti in Zimbabwe, ma anche testimoniando l'accoglienza e l'amore, sino al dono della vita. Nel video anche un omaggio a Pavarotti e alla sua missione di solidarietà con il Pavarotti & friends.

L’appuntamento, con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti, è alle 20.30 alla Chiesa di San Carlo dove è in corso fino al 19 luglio la mostra “Il gusto della contaminazione”, il percorso parallelo fra arte e moda sul tema del cibo sempre promosso da Modenamoremio. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “Vita dei grandi nella musica”: quattro appuntamenti per conoscere la musica classica

    • dal 27 gennaio al 6 aprile 2020
    • Centro 'Via Vittorio Veneto’
  • Paesaggi sonori e strumenti naturali, "Salto nel Suono" torna a Nonantola con un evento speciale

    • solo oggi
    • Gratis
    • 19 febbraio 2020
    • Fonoteca Comunale
  • Gli Elefunky alla festa di carnevale del Capolinea

    • 21 febbraio 2020
    • Capolinea

I più visti

  • Il Carnevale vien di notte, a Formigine i carri sfilano (anche) al calar del sole

    • da domani
    • Gratis
    • dal 20 al 25 febbraio 2020
    • Centro Storico
  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "9 Gennaio 1950- 9 Gennaio 2020: la memoria della città", in mostra ad AGO

    • dal 9 gennaio al 8 marzo 2020
    • AGO Modena Fabbriche Culturali
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento