"Passa la Parola", Gianni Rodari e Dante Alighieri protagonisti della IX Edizione del Festival della Lettura per Ragazzi

Dopo l’anteprima del 2 ottobre a Castelnuovo Rangone, con Fausto Gilberti, approda a Modena sabato 3 e domenica 4 ottobre in piazza Mazzini la nona edizione di “Passa la Parola”, il Festival della Lettura per Ragazzi con decine di protagonisti, tra autori, artisti e illustratori premiati con i massimi riconoscimenti della letteratura per ragazzi, e di eventi, tutti gratuiti, diffusi e “in presenza”, con le cautele imposte dalle misure anti Covid.

Ingresso su prenotazione effettuabile tramite il sito, posti limitati e distanziati, per tutti mascherina e richiesta di arrivare con adeguato anticipo. In caso di maltempo gli eventi modenesi si spostano dalla piazza alla chiesa di San Carlo.

Al centro della nona edizione di “Passa la Parola” Gianni Rodari e Dante Alighieri, due autori, due Maestri, dei quali il Festival festeggia due anniversari: i cento anni dalla nascita e i quaranta dalla morte dell’autore di “Favole al telefono”, e il settecentesimo anniversario della morte del Sommo poeta.

Sabato 3 ottobre alle 10 il Festival apre a Modena in piazza Mazzini con Sara Tarabusi e la sua lettura animata per bambini da 3 a 7 anni “Alla ricerca dei mostri selvaggi”. Alle 11.30 “Due autori a colazione”, incontro con Gianumberto Accinelli e Elisa Palazzi (da 8 a 108 anni), conduce Eros Miari. Alle 15.45 e alle 17.15 letture ad alta voce “Compleanni speciali”! per festeggiare Gianni Rodari in collaborazione con Alir (Associazione librerie indipendenti per ragazzi); alle 16 Luigi Garlando in “Vai all’inferno, Dante!” (da 10 a 110 anni), conduce Stefano Ascari. Sabato Chiude Alessandro Sanna, che con Melania Longo alle 17.30 nel laboratorio “Codice Rodari” (da 6 a 106 anni) accompagna bambini e ragazzi nel mondo di Rodari. Disegneranno poi insieme parole e pensieri dell’autore grazie a “codici segnici” sotto forma di timbri, per creare un librino a leporello: “mini codice rodariano personale”. Ogni bambino dovrà portare un astuccio con matite e pennarelli di colori diversi.

Il Festival torna domenica 4 ottobre, sempre in piazza Mazzini: alle 10 incontro con Francesco D’Adamo “Antigone sta nell’ultimo banco” (da 12 a 112 anni), conduce Alice Torreggiani: un romanzo contro il razzismo, l’odio, l’indifferenza. Alle 11.30 “Incontri vicini e lontani” con Alessandro Q. Ferrari e Angela Tognolini, conduce Monica Tappa. Alle 15 incontro di formazione per insegnanti, bibliotecari, formatori, genitori e appassionati “L’utopia di Gianni Rodari”, con Alice Bigli, in collaborazione con Memo. Conduce Sara Tarabusi. Alle 16.15 letture, filastrocche, poesie (da 6 a 106 anni) con Nicola Cinquetti, Premio Andersen 2020 come miglior scrittore, e Alessandro Riccioni, per “Le storie di un signore perbene... sono fenomenali”, conduce Alice Bigli. Alle 17.30 “Pomeriggio di paura: arrivano le belve” con Manlio Castagna e Guido Sgardoli, conduce Stefano Ascari (da 12 a 112 anni), incontro con l’autore.

Sempre domenica 4 ottobre, negli spazi del Lapidario Romano ed Estense a Palazzo dei Musei, si svolge “Ovunque si legge” percorso itinerante di un’ora dove lettori e danzatori interpretano scritti di detenuti e detenute della Casa Circondariale S. Anna di Modena, realizzati nell’ambito del progetto di lettura e scrittura in carcere “A scuola in Carcere” a cura di Csi Modena e Csi Modena Volontariato. I percorsi sono aperti alla cittadinanza solo su prenotazione, massimo 15 partecipanti per turno (per iscrizioni: volontariato@csimodena.it - 339 7391179). Sono previste 3 repliche: alle 15, alle 16 e alle 17, ingresso da via Vittorio Veneto.

Ad ottobre, ancora a Modena, incontri con le scuole, con Marie-Aude Murail, ospite internazionale, e la formazione per insegnanti con corsi sull’uso della voce a cura di Sara Tarabusi (info@castellodicarta.it) e incontri sull’educazione civica e la Costituzione con Andrea Franzoso. In collaborazione con Memo.

Il Festival, a maggio rinviato per lockdown, è ideato e organizzato dal Centro sportivo italiano, comitato provinciale di Modena e dalla libreria per ragazzi Castello di Carta di Vignola, ha il patrocinio del Comune di Modena e di altri Comuni: Castelfranco, Castelnuovo, Castelvetro, Spilamberto, Savignano e Vignola dove il Festival prosegue fino al 23 ottobre. Collaborano le biblioteche dei vari territori e in particolare per Modena la Civica Antonio Delfini, mentre i Musei civici sono partner. Il Festival ha il sostegno di Conad. Main sponsor: BPER Banca, Medica Plus.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • "Bla Bla Bla", inaugura il primo Festival dell'Infanzia dell'Unione Terre di Castelli

    • Gratis
    • dal 23 ottobre al 24 novembre 2020
    • Online

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento