Le politiche dell’accoglienza a Modena nel secondo dopoguerra

La splendida “avventura di accoglienza” dei “treni della felicità” che ha visto la provincia di Modena coinvolta negli anni 1945-1947 ha prodotto non solo la risposta a bisogni immediati ma anche lo scambio di esperienze e relazioni continuate nel tempo, come gli alluvionati del Polesine e altre situazioni. Non è azzardato vedere in questo contesto lo sfondo culturale, politico, sociale che ha determinato la via emiliana alla solidarietà, la consapevolezza sociale e politica volta a rimuovere le diseguaglianze verso lo stato sociale.

Questa trasformazione da una politica di solidarietà ad una politica dei servizi è ben visibile nell’azione dell’UDI che organizza non solo l’accoglienza dei bambini da Roma, Napoli, dalla montagna e da altre città, ma inventa e promuove asili,doposcuola, corsi professionali e altro, in sinergia con le istituzioni locali e non.

Il Convegno si propone di indagare, ricostruire, far conoscere questa storia. Ricordare oggi tale esperienza - che da subito ha coinvolto più associazioni e fasce sociali di diverso orientamento religioso e politico e che soprattutto ha indissolubilmente legato l’accoglienza e la solidarietà al tema dei servizi e del welfare - risulta importante non solo rispetto all’impatto con popolazioni migranti che, da zone funestate dalla guerra e dalla fame arrivano in Italia, ma anche rispetto alle  diseguaglianze presenti nella nostra società.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Francesco Guccini festeggia i suoi 80 anni in diretta Facebook, tanti ospiti speciali

    • solo domani
    • Gratis
    • 7 giugno 2020
  • Corso teorico-pratico: Psicologia dell’autoconoscenza, meditazione, antropologia

    • Gratis
    • dal 2 marzo al 20 luglio 2020
    • Centro Studi dell'Autoconoscenza
  • Terramara di Montale, boom di ingressi per il ponte: più aperture nel weekend

    • fino a domani
    • dal 5 al 7 giugno 2020
    • Parco Archeologico della Terramara di Montale

I più visti

  • Una cena sospesi a 50 metri di altezza, "Dinner in the sky" arriva a Modena

    • fino a domani
    • dal 3 al 7 giugno 2020
    • Parco Novi Sad
  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Vignola, per tre weekend si terrà il “Mercato sperimentale Vignola Terre di Ciliegie”

    • dal 30 maggio al 14 giugno 2020
    • Ex Mercato Ortofrutticolo
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento