Carpi, la voce di Clint Eastwood e la penna di Di Cola insieme per un un incontro dedicato al doppiaggio

Ci sono voci nell’ombra, nel mondo del cinema, che sono state capaci di dare corpo e anima alle emozioni e ai sentimenti dei personaggi che dal grande schermo hanno fatto appassionare milioni di telespettatori: si tratta dei doppiatori. Sabato 24 novembre, alle ore 19, la Sala Degoli del Teatro Comunale di Carpi (accanto al Ridotto, ingresso lato teatro) sarà il luogo in cui tutti gli amanti del cinema potranno approfondire e partecipare al dibattito su questo aspetto della Settima arte, tanto centrale quanto troppo spesso sottovalutato o addirittura non considerato: protagonisti dell’incontro, promosso dall’associazione culturale MacGuffin con il patrocinio del Comune di Carpi e il sostegno di OGS, saranno lo storico del doppiaggio Gerardo Di Cola e il doppiatore Michele Kalamera, voce italiana di Clint Eastwood, i quali dialogheranno con il giornalista cinematografico Enzo Latronico. 

La critica cinematografica, italiana e non solo, si è spesso maldisposta verso la pratica del doppiaggio in genere e della postsincronizzazione (doppiaggio italiano su film italiani), per ragioni più intellettuali che tecniche, mai profondamente chiarite. Grazie a Gerardo Di Cola, che a Carpi presenterà il suo ultimo libro ‘Federico Fellini e il doppiaggio. Viaggio alla scoperta del rapporto del grande regista con il doppiaggio’, si porterà in superficie una questione ancora aperta.   

L’iniziativa vedrà inoltre la partecipazione straordinaria di Michele Kalamera, voce italiana di Clint Eastwood, oltre ad aver prestato la voce ad attori del calibro di Christopher Walken, Ben Kingsley, Max von Sydow, Steve Martin, Michael Caine, Anthony Hopkins e Roger Moore. 

L’evento, a partecipazione gratuita, rappresenterà un appuntamento importante per gli appassionati di cinema, che potranno così scoprire numerosi aneddoti legati alla realizzazione dei film e al tema del doppiaggio italiano, tra i più celebri e apprezzati al mondo. 

“Oltre a essere un appuntamento importante per lo spessore culturale degli ospiti – commentano Simone Ramella e Francesco Orlandi, rispettivamente Presidente e Vicepresidente dell’associazione culturale MacGuffin - rappresenterà anche un’occasione per riportare il cinema a casa. Reggio, Carpi e Modena hanno avuto una grande tradizione cinematografica, non solo per quanto riguarda i film realizzati ma soprattutto per l’approfondimento, con straordinari cineforum. Non dimentichiamoci che Federico Fellini era nato a Rimini. Questo incontro con Gerardo Di Cola e Michele Kalamera potrebbe essere l’incipit per portare a Carpi un festival dedicato al doppiaggio o al cinema in generale, una serie di tavole rotonde, lavorando sul territorio per il territorio.” 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Basta uno sguardo: dodici fotografie ritraggono l'anima del Mercato Albinelli

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Mercato Albinelli
  • San Geminiano, il programma delle celebrazioni 2021

    • Gratis
    • dal 27 al 31 gennaio 2021
    • Duomo di Modena
  • Giorno della Memoria, quattro appuntamenti con la Fondazione Fossoli

    • Gratis
    • dal 26 al 27 gennaio 2021
    • Online
  • La magia del Natale si accende con il presepe dell'Ex Cinema Principe

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Ex Cinema Principe
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento