Ponte Alto 2019, il programma culturale della Festa de L'Unità

La Festa provinciale de l’Unità di Ponte Alto comincia la programmazione di eventi allo Spazio Cultura e allo Spazio Forum da venerdì 23 agosto e proporrà presentazioni di libri, dibattiti e approfondimenti culturali fino a lunedì 16 settembre.

Venerdì 23 agosto sarà ospite lo scrittore Francesco Filippi per la presentazione del suo libro “Mussolini ha fatto anche cose buone”, edito da Bollati Boringhieri. L’autore dialogherà con Aude Pacchioni. Sabato 24 agosto lo Spazio Cultura ospiterà Marco Cappato che presenterà il suo libro “Credere, obbedire, combattere”, edito da Rizzoli, in dialogo con Michele De Luca, professore del Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Chiude il primo fine settimana Silvia Cassamagnaghi, ricercatrice dell’Università di Milano, che parlerà dei diritti delle donne.

La Festa riapre martedì 27 agosto con l’evento “Continuarono gli altri fino a leggermi matto”, organizzato da Arci Modena e che vedrà come protagonista Fabrizio Starace, direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’Az. Usl di Modena. Modererà la giornalista Laura Solieri. Mercoledì 28, allo Spazio Forum, si terrà l’iniziativa “Cooperazioni di comunità: cittadini fanno impresa”, in collaborazione con Alleanza Cooperative Italiane. La serata del 29 agosto vedrà come protagonista Michele De Luca, professore dell’Università di Modena e Reggio, che parlerà delle terapie con cellule staminali e analizzerà l’approccio utilizzato dal Centro di Medicina Rigenerativa di Modena. Dialoga con Tommaso Fasano, presidente della Commissione Servizi del Consiglio comunale di Modena. Sabato 31 agosto, l’economista Stefano Zamagni presenterà il libro “Responsabili: come civilizzare il mercato” in dialogo con il senatore Edoardo Patriarca. Domenica 1° settembre, presso lo Spazio Cultura, Luca Di Bartolomei presenterà il suo libro “Dritto al cuore”, edizione Baldini Castoldi. Modererà Andrea Bortolomasi, assessore alla Cultura del Comune di Modena.

La Festa riaprirà martedì 3 settembre con l’iniziativa “Migrazioni, diritti, dignità: Mediterranea” organizzata da Arci Modena. Giovedì 5 settembre alle ore 17.00 ilCoordinamento Donne Spi Cgil di Modena organizzerà un incontro per discutere del disegno di legge Pillon e quali rischi potenziali comporta. La sera del 6 settembre è in programma l’iniziativa “Real policlick”: comunicazione e politica sul web”, incentrata sulla comunicazione politica al tempo del web 2.0. Saranno presenti Stefano Origlia, consulente politico, e Francesco Nicodemo, esperto di comunicazione. Il week-end inizierà con la presentazione del libro “Canzoni”, commento ai testi di Francesco Guccini, di Gabriella Fenocchio sabato 7 settembre. Stefania Bettinelli sarà la moderatrice.

L’ultima settimana di Festa si aprirà martedì 10 settembre con il disegnatore Luca Costantini, che illustrerà l’attualità attraverso il racconto di “Uomini e donne che fanno il presente”. Evento organizzato da Arci Modena. Mercoledì 10 allo Spazio Forum si terrà la presentazione del nuovo libro di Piero Ignazi “Partito e democrazia”, con Giuliano Albarani nelle vesti di moderatore. La serata successiva di giovedì 12, sempre allo Spazio Forum, ospiterà la presentazione del libro “Piazza Fontana: il processo impossibile” di Benedetta Tobagi. Lo scrittore Carlo Lucarelli dialogherà con l’autrice. L’ultimo sabato di Festa ha in calendario la presentazione del nuovo libro di Pier Carlo Padoan e Dino Pesole “Il sentiero stretto… e oltre”, edito da Il Mulino, alle ore 19.00, e la presentazione, alle ore 21.00, del libro “In fondo alla terra” di Alessandro De Francesco, Giraldi Editore. L’autore dialogherà con David Muñoz Guitierrez, ex esule politico cileno. Modererà il regista e scrittore Gianni Cascone. Domenica 15 settembre Giovanni Taurasi e Caterina Liotti presenteranno lo spettacolo tratto dal loro libro “Libera ogni gioia – I sogni delle cittadine a Modena tra Liberazione e Costituzione 1945-1948”. Lunedì 16 settembre, ultimo giorno della Festa, si terrà l’iniziativa “Qualcuno era comunista perché Belinguer era una brava persona”, organizzata dai Giovani Democratici di Modena. All’evento, che si svolgerà alle ore 19.00 presso lo Spazio Cultura, saranno presenti Gianni Cuperlo, componente della Direzione nazionale Pd, e Sergio Duretti, ex componente della Segreteria nazionale Fgci.

Durante la Festa, infine, si terranno alcuni seminari per discutere del futuro della Festa de l’Unità. I tavoli di lavoro si svolgeranno sabato 31 agosto (“L’identità e l’interpretazione della Festa”), mercoledì 4 settembre (“La passione di costruire la Festa”), giovedì 5 settembre (“Una Festa al passo coi tempi”) e domenica 15 settembre (“La Festa che sarà”). Tutti i volontari della Festa sono invitati a partecipare.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Healthytude", a Modena il 2° Convegno Nazionale di Oncoestetica

    • 29 settembre 2019
    • Forum Monzani
  • "Amori e relazioni nell'era del web", un convegno al Forum Monzani

    • 6 ottobre 2019
    • Forum Monzani
  • L'oriente torna a Maranello: incontri sulla cultura giapponese al rintocco della campana della sera

    • da domani
    • Gratis
    • dal 21 settembre al 30 novembre 2019
    • Biblioteca Mabic

I più visti

  • Festa del Fungo Porcino, una due giorni di tradizione e divertimento sui monti

    • da domani
    • Gratis
    • dal 21 al 22 settembre 2019
    • Sant'Annapelago
  • Appennino walking, quattro trekking alla scoperta dell'appennino modenese

    • dal 9 giugno al 22 settembre 2019
    • Appennino Modenese
  • Enogastronomia e divertimento, inaugura a Castelvetro la 52° Sagra dell'Uva e del Lambrusco Grasparossa

    • Gratis
    • dal 15 al 22 settembre 2019
    • Centro Storico
  • Settembre Formiginese, cinque settimane di iniziative per la 48ª edizione

    • Gratis
    • dal 31 agosto al 29 settembre 2019
    • Formigine
Torna su
ModenaToday è in caricamento