Castelfranco Emilia, tante iniziative online in memoria delle vittime dell'Olocausto

  • Dove
    Online
    Indirizzo non disponibile
    Castelfranco Emilia
  • Quando
    Dal 26/01/2021 al 28/01/2021
    vedi articolo
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    facebook.com

Celebrare il Giorno della Memoria stimolando una fattiva riflessione sul valore concreto che diamo oggi alla memoria e sulle fondamenta che rendono così importante non dimenticare, mai. Questo l’obiettivo del Comune di Castelfranco Emilia che in occasione dell’importante ricorrenza del Giorno della Memoria, il 27 gennaio, ha organizzato diverse iniziative, tutte, in tempi di covid e relative restrizioni, trasmesse in diretta on line sulle piattaforme social istituzionali.

“Nel celebrare il ricordo delle vittime dell’Olocausto – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Rita Barbieri – la nostra Amministrazione intende concentrarsi sulla fondamentale importanza del  significato di tenere viva nella memoria, non dimenticandola mai, questa pagina drammatica della storia affinchè ciò che è accaduto non possa, anche in forme nuove, accadere mai più. Ma soprattutto – ha aggiunto - vogliamo, insieme ai giovani, affermare con forza l’importanza dello studio degli eventi passati perché solo la conoscenza di ciò che è accaduto può raccontare ciò che siamo e che viviamo ora”.

Il programma proposto è il seguente, sempre sulla pagina FB Cultura di Castelfranco Emilia:

27 gennaio ore 19

La Notte della Shoah. Tra abisso e speranza, viaggio nell’Olocausto, con le parole di Elie Wiesel. Con Elena Natucci e Jacopo Trebbi, attori della compagnia permanente di Emilia Romagna Teatro Fondazione

Emilia Romagna Teatro Fondazione e il Comune di Castelfranco Emilia propongono la lettura, trasmessa online, di alcuni dei brani più significativi de La notte, testimonianza-capolavoro di Elie Wiesel sullo sterminio ebreo. Elena Natucci e Jacopo Trebbi, attori della Compagnia permanente di ERT, danno voce al doloroso e lucido racconto autobiografico degli orrori e delle brutture che lo scrittore, Premio Nobel per la Pace nel 1986, ha vissuto sulla propria pelle nell’inferno della deportazione nei campi di concentramento. Una lettura intensa, profonda e necessaria per non distogliere gli occhi dagli abissi dell’Olocausto e per non dimenticare mai “quella notte, la prima notte nel campo, che ha fatto della mia vita una lunga notte e per sette volte sprangata”.

27 gennaio ore 21

Incontro con il prof. Francesco Maria Feltri sul tema: La sfida della comparazione: una riflessione sui regimi totalitari del Novecento

Il prof. Francesco Maria Feltri è un esperto di storia dell’ebraismo, dell’antisemitismo e della Shoah, inoltre è  autore di numerosi manuali di storia per le scuole superiori ed ha collaborato con l’Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna, con la Fondazione Anna Frank di Amsterdam e con il Museo Yad Vashem.
In occasione della sua lezione/incontro on line, il prof. Feltri condividerà con i partecipanti una serie di immagini d’epoca e di fotografie da lui personalmente scattate in Urss, in Polonia o in Germania. L’utilizzo delle immagini ha una duplice finalità: da un lato, si persegue un obiettivo didattico (rendere l’incontro più coinvolgente), ma dall’altro è il frutto della consapevolezza maturata dagli storici che è impossibile comprendere a fondo il XX secolo senza utilizzare le fonti visive. Obiettivo culturale ultimo dell’iniziativa è comparare i due più spietati regimi totalitari del XX secolo, in modo da comprendere la gravità dei crimini di entrambi, ma anche la specificità delle diverse ideologie che li generarono e la situazione dei due regimi responsabili delle violenze esaminate.  Al termine della lezione, sarà lasciato spazio alle domande dei cittadini e degli alunni delle scuole.

Inoltre, nei giorni precedenti e in quello seguente il 27 gennaio, sempre sulla pagina Facebook del Comune sarà condiviso anche il programma promosso dall’Istituto Storico di Modena:

26 gennaio ore 17.00 

Auschwitz, una storia solo apparentemente lontana 

In diretta streaming da Auschwitz Jadwiga Pinderska Lech, responsabile delle pubblicazioni e della casa editrice del Museo Statale di Auschwitz, dialoga con Silvia Mantovani, Istituto storico di Modena. Iniziativa dedicata alle scuole superiori.

28 gennaio ore 10.00

Rivoluzioni. Integrazione e discriminazione. I luoghi della storia ebraica a Modena

Racconto per luoghi ed immagini a cura di Chiara Lusuardi e Francesca Negri.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Basta uno sguardo: dodici fotografie ritraggono l'anima del Mercato Albinelli

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Mercato Albinelli
  • Mercoledì, sabati, avventure: tante nuove attività per bambini alla Fattoria Centofiori

    • dal 20 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Fattoria Centofiori
  • Cinque weekend di poesia, arte e musica dal Teatro Comunale di Carpi: si parte con Dante

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 8 marzo 2021
    • Online
  • Meditazione mindfulness, al via il corso online della Dottoressa Marilisa Ruini

    • solo domani
    • Gratis
    • 23 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento