Fiorano, "Radiogiallo" apre la stagione teatrale

Carlo Lucarelli è autore conosciuto, apprezzato e seguito, come ha dimostrato anche nella sua ultima visita a Fiorano, durante il Maggio Fioranese. C’è attesa perciò per il suo ‘Radiogiallo’ adattato e diretto da Sergio Ferrentino, che inaugura venerdì 28 ottobre 2016 la stagione del Teatro Astoria, gestito da Tir Danza per il Comune di Fiorano Modenese.

La produzione Fonderia Mercury, con Cecilia Broggini, Eleni Molos, Alessandro Pazzi, Maurizio Pellegrini, Daniele Ornatelli, Alessio Maria Romano e le musiche originali di Ginaluigi Carlone.

Per seguire ‘Radiogiallo’ gli spettatori saranno muniti di radiocuffie perché la storia si svolge nel 1940, in un piccolo studio dell’Eiar, l’Ente Italiano per le Audizioni Radiofoniche mentre sta per iniziare la diretta del radiodramma ‘Il mistero del Labirinto’.

Improvviso arriva l’ordine del Ministero della Cultura Popolare, su direttiva del Duce stesso, di cambiare il finale. È così che, tra la comparsata di un’attrice famosa e l’ispezione di un Console Generale della Milizia, gli attori, il rumorista e il regista cercano di trovare un nuovo colpevole del Giallo. Il microcosmo della radio diventa lo specchio della realtà sotto censura nella quale il raccontare è l’ingegnarsi a trovare scappatoie.

Con la distribuzione a ciascun spettatore di radiocuffie, l’Astoria diventa uno studio di registrazione,con mixer, microfoni, leggii ecopioni; è come entrare in uno studio radiofonico mentre è accesa la lucina rossa della registrazione e si è  totalmenteimmersi nella narrazioneacustica.

Fonderia Mercury ha chiesto ad alcuni autori italiani, tra cui Carlo Lucarelli, di proporre storie narrate da suoni e da parole, da musiche ed effetti che, mixati insieme, costruiscono l’immagine acustica, recuperando così la tradizione, il sapere, la conoscenza tecnica e acustica della radiofonia, per anni diffusa attraverso l'etere: da Orson Welles a Samuel Beckett, passando per Bertolt Brecht, fino agli autori contemporanei.

‘Radiogiallo’ apre la stagione composta da 5 spettacoli. Il secondo appuntamento, il 2 novembre, sarà lo spettacolo di danza ‘No lander’;  il 19 novembre l’Astoria dà spazio alla musica con la straordinaria collaborazione fra il leggendario Hans-Joachim Roedeliuse il pianista/compositore/attore, Christopher Chaplin, ultimo figlio di Charlie Chaplin. Il 9 dicembre  un’idea di Roberta Biagiarelli, con la regia di  Alessandro Marinuzzi, porta in scena ‘Il poema dei monti naviganti’ tratto dall’omonimo libro di Paolo Rumiz,  L’ultimo appuntamento con la rassegna ha gli inconfondibili suoni di ‘Tango – Historias de amor’ presentati dalla Compagnia Buenos Aires Tango, undici ballerini e l’orchestra Nuevo Encuentro’ il 7 gennaio.  

L’ingresso ad ogni spettacolo costa 18 euro, 16 il ridotto, 15 per soci Coop e tesserati Arci, 2 euro i diritti di prevendita. Viene praticato uno speciale sconto famiglia (1 adulto con bambino): per gli adulti accompagnatori ridotto (anziché intero) e per i bambini fino ai 12 anni non compiuti ridotto € 8 (anziché € 16); inoltre non sono applicati i diritti di prevendita. Interessante la proposta di abbonamento a 5 spettacoli a 70 euro, 65 il ridotto, 60 euro l’offerta Coop (valido per l’intestatario tessera e per un accompagnatore) , 60 euro il ridotto Arci (valido solo per l’intestatario. Inoltre gli abbonati avranno il biglietto ridotto per gli spettacoli non compresi nell'abbonamento e per il cinema (escluso periodo natalizio).

Vendita singoli biglietti avviene negli orari di apertura cinema e tramite biglietteria on-line www.liveticket.it/astoriafioranomodenese

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Cittadini digitali. Incontri online su Spid, Fascicolo sanitario elettronico e PagoPA

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 28 aprile 2021
    • Online
  • Anna Campori Seghizzi, alla Galleria Estense una mostra dossier della nobildonna modenese

    • dal 15 febbraio al 2 maggio 2021
    • Galleria Estense
  • Arte in Tabaccheria, la mostra prosegue con gli gnomi di Adriana Golinelli

    • Gratis
    • dal 26 marzo al 10 aprile 2021
    • Tabaccheria Vento di Manuel Frassinetti
  • "Profumo di gatto, profumo di libertà", mostra open air e sul web

    • dal 21 marzo al 21 aprile 2021
    • Piccolo Museo Profumalchemico
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento