"Raid Cross", al parco XXII Aprile un gioco di ruolo targato Croce Rossa

Un gioco di ruolo per scoprire il Diritto Internazionale Umanitario. E' Raid Cross, l'iniziativa proposta dalla Croce Rossa di Modena domenica 22 e domenica 29 aprile al Parco XXII aprile e rivolta ai giovani della fascia 16-20 anni. Un percorso a postazioni che ti aiuterà a prendere coscienza di essere un “cittadino del mondo”. Per iscriversi basta inviare una mail a principi@crimodena.it.

Che cos’è Raid Cross? - RAID CROSS è un gioco di ruolo che utilizza il Diritto Internazionale Umanitario (DIU) come uno strumento per incoraggiare riflessioni più profonde sul comportamento umano. Si concentra sulla protezione della vita e della dignità umana in tempo di guerra e, più in generale, in tutte le situazioni quotidiane. Gli adolescenti sono circondati dalla violenza, che normalmente vedono in ambito politico o storico (attraverso i media, l'insegnamento, la letteratura) o in quello del divertimento (videogames, film). L'obiettivo di RAID CROSS è di rendere gli adolescenti consapevoli della realtà del conflitto armato e delle azioni umanitarie, dando loro gli strumenti per interpretare gli eventi, le notizie e la violenza in generale.

Perché giocare a Raid Cross? - RAID CROSS si sviluppa attraverso una seria di postazioni, o stazioni, ideate per incrementare l'apprendimento degli aspetti umanitari riguardanti le situazioni di conflitto. RAID CROSS aiuta a creare una coscienza da “cittadini del mondo”, fornisce informazioni sui diritti umani ed enfatizza l'importanza delle regole nella vita quotidiana. Gli Stati aderenti alle Convenzioni di Ginevra hanno il dovere di diffondere la conoscenza del Diritto Internazionale Umanitario il più efficacemente possibile ed a tutti i livelli, inclusa la sfera della società civile e dei giovani. Il Diritto Internazionale Umanitario è costituito da un insieme di regole che mirano ad alleviare le sofferenze delle vittime dei conflitti armati e infondere un po' di umanità nei combattimenti, prevenendo il più possibile le perdite e i danni civili.

Perché il gioco di ruolo? - La diffusione del diritto internazionale umanitario è una delle missioni principali della Croce Rossa in tutto il mondo. I metodi utilizzati si evolvono e vengono adattati per soddisfare i target di riferimento. Per i bambini più piccoli, ad esempio, esiste LIMITO (un gioco da tavolo) creato dalle Società di Croce Rossa belga e francese; per i ragazzi più grandi è stato creato RAID CROSS, che incentiva il lavoro di gruppo e l’apprendimento attivo. L'esperienza personale dei giovani partecipanti, durante l'attività, costituirà la base della loro nuova conoscenza. L'azione umanitaria e il diritto internazionale umanitario sono "discipline" che sono più accessibili agli adolescenti attraverso dimostrazioni pratiche e l'apprendimento attraverso esempi e giochi. Nel corso dell'attività, i partecipanti svolgono in successione i ruoli di prigionieri di guerra, civili, soldati e operatori umanitari, in modo da scoprire – da prospettive diverse – quali sono realmente le difficoltà della vita in situazioni di conflitto e le regole che governano tali situazioni.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Hobby, potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento