Fanano, Stefano Vignali espone alle Cantine degli Scolopi

Un artista eclettico, che ha fatto dell'arte e della ricerca la sua vita. E' partita in questi giorni e terminerà il 10 marzo alla Cantina degli Scolopi di Fanano la mostra personale dell'artista reggiano Stefano Vignali. Perchè ricerca? Perchè nel suo bellissimo modo di concepire la scultura Stefano Vignali ha cercato tanti materiali e ha variato: dal marmo di Carrara all' onice (rosso, verde e giallo), pietra arenaria, marmo, travertino, alabastro di Volterra, marmo nero del Belgio e e pietra rossa di Montecitorio.  La sua opera varia e lo si può notare anche dai bellissimi disegni che completano la mostra. 

Stefano Vignali: Nato a Ciriè (To) nel 1979. Si diploma all'Istituto d'Arte Chierici di Reggio Emilia nel 1997. Negli anni 2004-2006 frequenta la scuola di scultura su pietra di Canossa (RE), dove poi collaborerà come maestro di bozzetto per due anni.
Anno 2007: stage di sbozzatura e realizzazione di scultura in marmo presso lo studio Corsanini di Massa Carrara.
Anno 2008: docente corso di disegno presso il circolo Zona Franca di Reggio Emilia. 
Anno 2015: Collettiva presso Fondazione scuola di Arti e Mestieri. F. Bertazzoni - XV Edizione della Rassegna Artistica a tema libero di Suzzara (MN).
Settembre 2017: Simposio di scultura su pietra patrocinato da Comuni di Baiso e Canossa.
Ottobre 2017: Collettiva Dal mazzuolo allo scalpello presso il Centro civico espositivo culturale Casa natale di Vasco Montecchi.

Varie collettive con artisti locali:
Anno 2001: Varie iniziative artistiche con il gruppo Exhibit Art in collaborazione con Galleria 360°.
Anno 2010: Mostra collettiva degli insegnanti della scuola di scultura di Canossa a Langhirano (PR). Iniziativa promossa dal comune di Parma.
Anno 2011: Partecipazione alla Mostra del ventennale della Scuola di scultura su pietra di Canossa (RE) presso la Salla Mostre della Prefettura di Reggio Emilia.
Anno 2012: Espone alla mostra Pittura e scultura: due scuole in mostra Collettiva della Scuola di scultura di Canossa (RE) in collaborazione con il NABA (Nuva Accademia di Belle Arti di Milano).
Anno 2013: Esposizione insieme ad altri due artisti: Daniele Lugli e Laura Maldini, presso il Centro d'arte Medardo Rosso di Montecavolo (RE).
Anno 2015: Collettiva presso Fondazione scuola di Arti e Mestieri F. Bertazzoni - XV Edizione della Rassegna Artistica a tema libero di Suzzara (MN).
Settembre 2017: Simposio di scultura su pietra patrocinato dai Comuni di Baiso e Canossa.
Ottobre 2017: Collettiva Dal mazzuolo allo scalpello presso il Centro civico espositivo culturale Casa natale di Vasco Montecchi.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • McCurry, 70 immagini scattate in ogni angolo del mondo dedicate alla passione per la lettura

    • dal 13 settembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Palazzo dei Musei, Sala Mostre e Gallerie Estensi
  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei

I più visti

  • McCurry, 70 immagini scattate in ogni angolo del mondo dedicate alla passione per la lettura

    • dal 13 settembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Palazzo dei Musei, Sala Mostre e Gallerie Estensi
  • Parva Naturalia, in Piazza Grande il tradizionale mercatino d’un tempo con le strenne di Natale

    • Gratis
    • dal 7 al 23 dicembre 2019
    • Piazza Grande Modena
  • Psicologia tibetana, meditazione, intelligenza emozionale: Conferenze e Workshop Gratuito

    • Gratis
    • dal 16 ottobre 2019 al 22 gennaio 2020
    • CEA
  • Il Capodanno 2020 in Piazza Roma diventa “La Notte della Taranta"

    • Gratis
    • 31 dicembre 2019
    • Piazza Roma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento