menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro Astoria di Fiorano, sia apre la campagna abbonamenti

La stagione teatrale prende il via il prossimo 13 novembre. Ecco il cartellone

Il sindaco Francesco Tosi, l’assessore alla cultura Morena Silingardi e il direttore di Tir Danza Pietro Mazzotta, gestore del Teatro Astoria, presentano la stagione teatrale 2014-2015, annunciando l’apertura della campagna abbonamenti, il prossimo 7 e 8 ottobre per i vecchi abbonati, il 9 ottobre per il cambio posto dei vecchi abbonati, dal 10 al 20 ottobre per i nuovi abbonati (tutti i giorni presso il teatro dalle 17.30 alle 20), dal 20 al 31 ottobre tramite biglietteria on-line all’indirizzo: www.liveticket.it/astoriafioranomodenese e dal primo novembre la vendita dei singoli biglietti. 

Giovedì 13 novembre l’inaugurazione è nel nome della danza contemporanea, la cifra distintiva di Fiorano, che vanta nel proprio territorio tre scuole di ballo e una tradizione lunga quasi mezzo secolo. La compagnia Evolution Dance Theater presenta l’ultima produzione: Electricity, nella quale il coreografo Anthony Heinl trasmette una positività contagiosa che possa avvicinare qualsiasi tipo di pubblico alla danza, con onestà intellettuale e fascino del linguaggio corporeo, in una esplosione di energia e dinamismo allo stato puro. 

Giovedì 4 dicembre il Balletto di Siena interpreta, con le musiche di Riccardo Moretti e le coreografie di Marco Batti, ‘Reshimu’, che nella cultura ebraica era il granello primordiale, ciò da cui tutta la realtà ebbe inizio; lo spettacolo, rivolto al pubblico degli appassionati ma anche a chi è estraneo al mondo della danza, è quindi il confronto, tra la nascita e lo svi­luppo di tutto quello che ci circonda e il processo relazionale che crea quelle emozioni che restano per sempre. 

Giovedì 22 gennaio, dopo gli spettacoli del periodo natalizio, la stagione teatrale riprende con il Junior Balletto di Toscana in un classico evergreen ‘Giselle’, musica di  Aldolphe Adam, coreografie di Eugenio Scigliano. La fanciulla Giselle inventata da Gauthier, diventa l'epitome di una condizione femminile tipica del periodo, fusione perfetta tra la virginale fanciulla obbediente alle regole della società (e per questo soccombente alla presa di coscienza del tradimento), ma anche suo doppio ribelle e perturbante, seppure disumanizzato. 

Giovedì 5 febbraio, visto il successo ottenuto dal genere acrobatico nelle scorse edizioni, approda all’Astoria il teatro di circo contemporaneo Circo El Grito in ’20 decibel’, di e con Fabiana Ruiz Diaz e Giacomo Costantini. E’ una esplosione di fantasia e libertà, provocazione e bellezza. Un invito all'ascolto, ad affinare i sensi per percepire il "piccolo" che si nasconde dietro "l'evidente". Un viaggio in un universo dove acrobazie aeree, colpi di pistola, danze e giocolerie non devono prevalere su immagini e suoni più tenui. I corpi si trasformano, le riflessioni possono durare all'infinito, gli oggetti suonano la loro anima. 

Martedì tre marzo, la stagione di chiude all’insegna del teatro classico, con ‘Romeo e Giulietta’ di William Shakespeare, tragedia presentata da Factory Compagnia Transadriatica con la regia di Tonio De Nitto. Arriva a Fiorano dopo aver commosso e divertito il pubblico di tanti teatri italiani nella scorsa stagione, conservando intatta la capacità di sorprendere e far riflettere, di stupire con nuove trovate registiche ed insieme far cogliere tutta l'attualità di un'opera tra le più amate. 

Abbonarsi costa 90 euro per 5 spettacoli, 80 euro il ridotto, 80 euro anche per l’abbonamento a 4 spettacoli, mentre i soci Coop usufruiscono dell’offerta speciale di un abbonamento a 5 spettacoli a 75 euro. Il costo degli ingressi sarà di 22 euro l’intero, di 19 quello ridotto, di 18 euro l’ingresso soci Coop e di 10 euro per i bambini, accompagnati, fino a 12 anni.  Info: Teatro Astoria, Piazza Ciro Menotti 8, Fiorano Modenese, tel. 0536.404371, E-mail: astoria@tirdanza.it, sito www.tirdanza.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento