Torna "Suoni entro le mura", un viaggio tra le culture musicali del mondo alla Rocca di Vignola

La Fondazione di Vignola prosegue la sua attività di promozione della cultura - in questo caso musicale - attraverso il sostegno alla rassegna di concerti “Suoni entro le mura” intitolata quest’anno “Passi a due, dialoghi fra due strumenti”, che prende il via domenica 10 novembre, alle ore 16:30. 

Il primo appuntamento con il duo fisarmonica e contrabbasso, “Musica Senza Confini”, è un viaggio tra le culture musicali del mondo. Il progetto si fonda sulla personale rilettura che i musicisti danno dei brani musicali che andranno ad eseguire. La peculiare formazione del duo: fisarmonica e contrabbasso, rende l’ascolto molto interessante.

Claudio Ughetti e Pablo Del Carlo provengono da due percorsi musicali molto diversi e questo arricchisce la loro quasi ventennale collaborazione fatta di ricerca e di sensibilità. I brani scelti per questa rassegna rappresentano in modo particolare e sintetico il loro lavoro. La musica è il linguaggio universale per eccellenza. Si nutre di contaminazioni e non ha confini. A qualsiasi latitudine la si ascolti si troverà sempre una melodia, un canto, un ritmo capace di suscitare emozioni.

La rassegna SUONI ENTRO LE MURA 2019 intitolata “Passi a due, dialoghi fra due strumenti” trae spunto da un parallelismo che coglie elementi comuni nelle relazioni fra due persone come nella musica. Il concetto di "coppia" si esprime nel duo strumentale. Suonare in duo significa condividere il senso interpretativo dei brani alla perenne ricerca di coesione sui timbri, tempi, modalità e respiri. Il duo è quindi una dimensione a sé stante, totalmente nuova, non solo la somma di due timbri, ma un insieme di più ampio, anelito che coglie l’energia dei musicisti, unisce e amplifica le intenzioni e le emozioni. La Rassegna 2019 è dunque all’insegna del dialogo a due, metafora delle relazioni umane e perenne ricerca di intesa e armonia.  

Gli organici che ritroviamo nelle cinque domeniche, dal 10 novembre all’8 dicembre, sono di natura varia (violoncello e pianoforte, fisarmonica e contrabbasso, violino e chitarra, soprano e pianoforte) per chiudere con la collaborazione con il conservatorio di Bologna, dove gli studenti di composizione dei corsi superiori presenteranno brani originali, appunto da eseguirsi in duo.

All’interno della stagione un concerto straordinario fuori programma: sabato 23 novembre “Da Mosca a Vignola”. Giovanissimi interpreti provenienti dalla Russia, allievi del Conservatorio Čajkovskij di Mosca, presenteranno brani per pianoforte, violino e oboe alternati ai migliori allievi della Scuola Bononcini di Vignola. Sarà quindi una splendida occasione di confronto per aprire lo sguardo al panorama russo la cui scuola musicale è tradizionalmente di grandissima levatura e i cui esempi di virtuosismo sono lampanti e si esprimono già in età precoce. 

Per tutti i concerti l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti e non sarà consentita l’entrata a spettacolo iniziato. La durata è di circa un’ora. Tutti gli appuntamenti si svolgeranno nella Sala dei Leoni e dei Leopardi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “Vita dei grandi nella musica”: quattro appuntamenti per conoscere la musica classica

    • dal 27 gennaio al 6 aprile 2020
    • Centro 'Via Vittorio Veneto’

I più visti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "9 Gennaio 1950- 9 Gennaio 2020: la memoria della città", in mostra ad AGO

    • dal 9 gennaio al 8 marzo 2020
    • AGO Modena Fabbriche Culturali
  • 51° Edizione del Carnevale dei Ragazzi di Piumazzo, due domeniche all'insegna del divertimento

    • Gratis
    • dal 23 febbraio al 15 marzo 2020
    • Piumazzo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento