rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Green Maranello

L’auto solare Emilia 3 al Moroccan Solar Challenge

Alla competizione di Marrakech il veicolo italiano progettato da un team cui partecipa anche il corso prototipi dell’Ipsia di Maranello

Emilia 3, l’auto solare realizzata del team Onda Solare, partecipa nei prossimi giorni al Moroccan Solar Race Challenge in programma a Marrakech il 12 e 13 settembre. Emilia 3 è la prima macchina elettrica a energia solare tutta italiana. Coperta di celle fotovoltaiche rivolte verso il cielo, è lunga quasi 5 metri e larga 1,80. Ha gareggiato al World Solar Challenge, la famosa corsa australiana di automobili a energia solare, 3mila chilometri da Darwin ad Adelaide, e al Primo Solar Challenge di Abu Dhabi.

Onda solare è una squadra che nasce e lavora nella Motor Valley lungo la via Emilia, fra Maranello, Bologna e Reggio Emilia. Ne fanno parte docenti, studenti e giovani ricercatori dell'Università di Bologna e del CNR, che sperimentano, progettano e realizzano l'anima elettrico-elettronica dell'auto. È profondamente coinvolto anche l’IIS (Istituto di Istruzione Superiore) Alfredo Ferrari di Maranello, che attraverso il corso Prototipi scambia esperienze, sostiene, collabora e sviluppa didattica sulla mobilità a zero emissioni. Un lungo elenco di aziende piccole e grandi collabora ai progetti di Onda Solare, sia nella progettazione di parti fondamentali dei veicoli, sia nella fornitura di materiali e componenti tecnologici.

Onda Solare sta preparando Emilia 3 anche per le prossime sfide, il Sasol Solar Challenge in Sudafrica a fine settembre 2015 e l’Atacama Solar in Cile alla fine del 2016. “La nostra filosofia è quella dei makers: fare, collaborare, sperimentare e condividere tecnologia”, dichiara Filippo Sala, che è anche uno “startupper” oltre ad essere coordinatore del corso Prototipi alla scuola Ferrari di Maranello e coordinatore tecnico dell’ITS Maker (Istituto superiore meccanica meccatronica motoristica e packaging) della Regione Emilia Romagna. La sua startup si chiama Voltaide e “ha l’energia come nucleo dell'attività progettuale e produttiva”. Partecipano al Moroccan Solar Race Challenge: Filippo Sala Coordinatore corso laboratorio prototipi IIS A. Ferrari Maranello, Mauro Sassatelli Imprenditore ditta Grafite-Compositi -Materiali Compositi, Antonella Rambaldi-Gestione-LogisticaDitta Grafite Compositi, Davide Pontara Dottorato Ricerca Università di Bologna, Francesco Cassarini Dottorato Ricerca Università di Bologna, Marco Franceshini Elettronico- Elettrotecnico-Pilota, Paolo Picchi Ricerca Sviluppo ditta TECNA, Stefano Maglio Dipendente Maserati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’auto solare Emilia 3 al Moroccan Solar Challenge

ModenaToday è in caricamento