Consumo critico e stili di vita alternativi, Modena porta le sue soluzioni a Milano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Dopo il successo dell'edizione 2015, chiusa con 75mila presenze, 280 appuntamenti nel programma culturale, 650 giornalisti accreditati e 3500 studenti partecipanti al progetto scuole, dal 18 al 20 marzo 2016, torna Fa' la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata da Terre di mezzo Eventi, che si terrà presso i padiglioni 3 e 4 di fieramilanocity a Milano.

Fa ' la cosa giusta! 2016 sarà luogo di incontro, scambio e condivisione, una piccola città nella città, con stand, botteghe artigiane, laboratori, spazi verdi, ristoranti, spettacoli e incontri.

Anche quest'anno in fiera saranno presenti in fiera importanti realtà della provincia di Modena. Tra le novità, ci sarà Agricultori: un gruppo di sette piccole aziende agricole, provenienti da San Possidonio, unite per la consegna di frutta, verdura, parmigiano reggiano, aceto balsamico e salumi a chi vive in città tra l'Emilia Romagna e la Lombardia. L'obiettivo è quello di creare una filiera corta sostenibile sia per i produttori che per i consumatori.

Dalla cittadina di Serramazzoni, il Caseificio Santa Rita Bio si farà assaggiare le sue forme di Parmigiano Reggiano prodotto con latte Biologico. Il regolare impegno di agronomi, veterinari, alimentaristi e il costante controllo effettuato su tutte le fasi del processo produttivo, danno al consumatore le massime garanzie sull'igiene, la tipicità e la qualità di questo Parmigiano Reggiano.

Dal 2002, proprio nel capoluogo, MediaMo - Soluzioni per Comunicare fornisce supporto sia nella Comunicazione che nelle azioni di Responsabilità sociale d'impresa: dai bilanci di sostenibilità all'organizzazione di eventi a basso impatto ambientale, dalla comunicazione green alle azioni di compensazione della CO2. MediaMo aderisce al Fondo Verde dalla Provincia di Modena per compensare la produzione di CO2 legata alle proprie attività e si impegna così a ridurre al minimo il proprio impatto ambientale. Inoltre, progetta allestimenti e arredi su misura, tra cui mobili in cartone riciclato e i Ruski: contenitori per la raccolta differenziata per uffici, scuole, case e alberghi, utilizzabili per la carta, la plastica o il vetro.

Infine, Eco Bio camping - Monte Questiolo, di Zocca, illustrerà le possibilità di vivere una vacanza tra intensi momenti a contatto con la natura e sintonia con i colori e i silenzi del bosco. Immerso in un paesaggio montano spettacolare di fronte alla splendida cornice del Monte Cimone e, caratterizzato da chilometri di sentieri, è un luogo da scoprire e ideale per appassionati di escursioni a piedi o in bicicletta.

Molti saranno i progetti speciali di Fa' la cosa giusta! di quest'anno tra cui anche un ampio spazio tematico dedicato ai Percorsi a piedi e Grandi itinerari italiani ed europei, particolarmente centrale in occasione dell'anno nazionale dei Cammini, che coincide anche con il Giubileo straordinario.

Il pubblico di Fa' la cosa giusta! ritroverà inoltre prodotti ed iniziative legati ai temi che da sempre caratterizzano la fiera: alimentazione biologica, a km zero o cruelty free, moda etica, mobilità a basso impatto, abitare green, giochi e proposte sostenibili per l'infanzia, prodotti del commercio equo e i progetti delle associazioni e cooperative non profit.

A questi saranno affiancati molti nuovi approfondimenti trasversali dedicati, ad esempio, al progetto Speziale: un'area tutta da vivere, dove degustare differenti miscele di tè, acquistare spezie, partecipare a laboratori e andare alla scoperta di una storia che ci porta dalle saline italiane fino al lontano Oriente. Vi saranno anche laboratori creativi in cui, ad esempio, si utilizzeranno gli aromi per creare un vero e proprio mappamondo speziato, che guiderà alla scoperta delle differenti culture mondiali, attraverso i colori e i profumi delle spezie tipiche di ogni cucina locale.

I più letti
Torna su
ModenaToday è in caricamento