rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Green

Hera-Conad, vantaggi sulla spesa per chi usa le stazioni ecologiche

Bonus Conad a chi porta i rifiuti nelle stazioni ecologiche gestite da Hera nelle province di Bologna e Modena: questo l'accordo che il Gruppo Hera e Nordiconad rilanciano su questi territori per promuovere comportamenti corretti nella gestione dei rifiuti

E’ stato rinnovato il protocollo d’intesa fra Hera e Nordiconad finalizzato a dar vita ad azioni di sviluppo sostenibile e buone pratiche per l’ambiente nelle province di Bologna e Modena: dalla riduzione degli imballaggi nei supermercati alla realizzazione di campagne di comunicazione a sostegno di comportamenti corretti nella gestione dei rifiuti. 

Nell’ambito di questo accordo volontario, rientra la promozione che premia con bonus per l’iniziativa “Più Bonus Più Buoni” chi conferisce rifiuti alle stazioni ecologiche. I punti sono da utilizzare nei supermercati a marchio Conad e vengono assegnati, solo ai possessori di Carta Insieme,  secondo uno schema preciso: un Bonus ogni 2 kg di imballaggi in plastica, carta e cartone, olio alimentare; oppure un Bonus ogni 4 kg di vetro, barattoli, lattine, batterie e pile, ingombranti in metallo o legno, grandi RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche); infine un Bonus ogni piccolo RAEE conferito, esclusa l’illuminazione. I quantitativi conferiti in eccesso saranno aggiunti automaticamente alla consegna successiva dello stesso tipo di materiale.

“Con questo accordo, evidenzia il Direttore Servizi Ambientali di Hera Tiziano Mazzoni, Hera conferma il proprio impegno a favore della sostenibilità, un impegno tangibile che ha permesso di sfiorare nell’anno appena trascorso la soglia del 50% di raccolta differenziata nella provincia di Bologna e del 60% nella provincia di Modena. In quest’ambito è di particolare importanza la promozione di un uso sempre più ampio e consapevole del sistema delle Stazioni Ecologiche, che rappresentano la migliore opzione ambientale ed economica per il conferimento differenziato dei rifiuti urbani. Basti pensare che attraverso l’iniziativa con NordiConad a Bologna, dove il progetto è partito da un anno sono state raccolte 22,5 tons mentre a Modena, dove l’iniziativa è di lunga durata e di conseguenza più conosciuta, sono ben 593,1 le tonnellate raccolte”. 

“Le imprese, dice Gian Luigi Covili, Direttore Area Emilia di Nordiconad, che si richiamano ai principi e ai valori della Responsabilità Sociale devono prestare attenzione alle ricadute della loro attività sull’ambiente e operare perché si diffondano una conoscenza e una cultura della sostenibilità. Nordiconad già da diverso tempo ha attivato controlli e azioni al fine di ridurre le quantità di rifiuto prodotte, promuovere al proprio interno, l’incremento del riciclaggio con la raccolta differenziata e attivare iniziative di sensibilizzazione verso i cittadini-consumatori che si traducano in benefici concreti per la comunità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hera-Conad, vantaggi sulla spesa per chi usa le stazioni ecologiche

ModenaToday è in caricamento