Giovedì, 24 Giugno 2021
Green Via Carlo Sigonio

Leed Retail, il supermercato più green d'Italia è a Carpi

La prestigiosa certificazione del Green Building Council è stata attribuita alla Coop Sigonio, inaugurata nel 2013 con innovative tecniche edilizie che ottimizzano l'impatto ambientale. Risparmio energetico da record

L’ente americano Green Building Council, che si occupa di certificazioni energetiche e ambientali a livello globale, ha attribuito il primo certificato LEED Retail nel nostro paese. Ad ottenerlo è un edificio di Carpi, quello che ospita il supermercato Coop Sigonio, inaugurato nel novembre 2013. Il complesso commerciale, costruito a basso impatto ambientale, si è meritato la certificazione Gold con un punteggio di 65/100.

Tra le principali innovazioni che sono valse in prestigioso riconoscimento, una settantina di cosiddetti solar tube, ovvero una sorta di cannocchiali che proiettano all'interno del punto vendita la luce naturale senza dispersione termica ed evitando  l'effetto serra che si avrebbe con una copertura in vetro. I ricambi d'aria automatici quando il livello di anidride carbonica oltrepassa i limiti. I banchi frigo coperti, i cui motori alimentano con l'energia residua il sistema di riscaldamento e di raffrescamento. Il forte isolamento termico dell'edificio, ottenuto grazie al triplo vetro della facciata e alla lana di roccia stesa sul perimetro e sulla copertura in legno del supermercato. 

Ancora, le guaine bianche riflettenti posizionate sul tetto capaci di respingere il 93% dei raggi ultravioletti, dimezzando l'assorbimento di calore e contribuendo all'abbattimento dei consumi di questa struttura dall'anima verde. All'interno del negozio funziona poi un impianto di illuminazione dimerizzato, in gran parte a led, che compensa la luce naturale prodotta dal sole. Sempre per abbattere i consumi, lo stesso format costruttivo è stato progettato più basso di circa mezzo metro rispetto ai supermercati più recenti: ne consegue un ridimensionamento di circa 2.500 metri cubi, che consente un risparmio di materiali e di energia per la climatizzazione degli ambienti.

Su due pareti interne, per una superficie di circa 100 mq, trova poi spazio un giardino verticale. Oltre alla componente estetica, le pareti verdi svolgono una funzione fono assorbente, di pulizia del pulviscolo atmosferico e, attraverso la fotosintesi clorofilliana, di sottrazione di CO2, offrendo ossigeno all'ambiente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leed Retail, il supermercato più green d'Italia è a Carpi

ModenaToday è in caricamento