rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
life

Bonus fiscali per chi ristruttura il proprio giardino

Dopo il grande successo dei bonus fiscali a chi ristruttura o intraprende lavori di riqualificazione energetica, al Senato è arrivato un disegno di legge che propone di agevolare i cittadini che ristrutturano o allargano i propri spazi verdi privati con detrazioni fiscali pari al 36% delle spese sostenute

Considerato l’enorme successo ottenuto dal bonus per le ristrutturazioni e le riqualificazioni energetiche, è arrivato in Senato un nuovo disegno di legge (n.1896) che propone di allargare le detrazioni fiscali anche ai cittadini che ristrutturano, ampliano e promuovono la cura delle loro aree verdi private o condominiali. L’obiettivo è duplice: da un lato si vuole lottare contro le situazioni di degrado e abbandono in cui spesso versano i giardini condominiali o quelli delle singole abitazioni; dall’altro si vuole contrastare, con iniziative private, la cementificazione che, negli ultimi anni, sta diventando un problema sempre più serio per il Paese.

Chi possiede una casa con giardino a Modena (link per cercare case a Modena), ad esempio, e decide di ristrutturare o allargare il suo spazio verde privato, qualora il disegno di legge venisse approvato, potrebbe detrarre il 36% del totale delle spese affrontate sulla successiva dichiarazione dei redditi. Tra le voci che possono giovare di questo provvedimento figurano non solo i costi dei materiali e della manodopera, ma anche le uscite per la progettazione e la manutenzione.

Per evitare che l’agevolazione venga utilizzata a sproposito dai cittadini, ad esempio per il solo acquisto di piante ornamentali a scopo estetico, si è fissato un limite minimo pari a 2.000 euro per le abitazioni private e a 5.000 per le aree verdi condominiali. Per quanto riguarda la cifra massima per le detrazioni, la soglia è di 30.000 per le case singole e di 50.000 per i condomini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus fiscali per chi ristruttura il proprio giardino

ModenaToday è in caricamento