rotate-mobile
Green

Modena è la quarta smart city in Italia. Quattro emiliane fra le prime sette

Modena non solo è la quarta smart city in Italia ma è l'unica non capoluogo nella top 5 competendo con colossi come Milano, Bologna e Firenze. Altro record è registrato dall'Emilia che conta nella top 7 ben 4 città

Modena è la più smart tra le città medio-grandi, quarta nella classifica nazionale solo dopo Milano, Bologna e Firenze. Si tratta di un record assoluto quello registrato dalla nostra città che corona la terra geminiana come una delle migliori dove vivere e dove l'orientamento al futuro è evidente. Il rapporto si arricchisce alla quarta edizione con la dimensione legality: un insieme di dodici indicatori puntuali che vanno a misurare il livello di legalità territoriale, che si unisce alle precedenti sei dimensioni cioè economy, living,  environment, people, mobility, governance e la new entry legality.

MILANO, BOLOGNA E FIRENZE AI PRIMI POSTI. Sul podio Milano, Bologna e Firenze che secondo l'ICity Rate 2015 sono le città più smart city d'Italia, cioè coloro che hanno trovato più equilibrio e competitività secondo le sette dimensioni prima indicate. L'indagine è stata realizzata da Forum PA con la collaborazione di Openpolis. In realtà a correre verso il futuro sono in particolare Milano e Firenze, infatti Bologna sembra essersi assestata confermando comunque il secondo posto del 2014. 

MODENA CITTA' D'ECCELLENZA. Modena è cosiderata in realtà la grande vincitrice di questo processo perché il tutto deve essere analizzato davanti a potenzialità evidentemente diversi tra una Milano e una Modena. Non solo è la in assoluto la 4° d'Italia per le sue performance economiche, ma è specialmente l'unica non capoluogo tra le prime cinque.

PERCHE' MODENA? Questo risultato è stato possibile grazie al secondo posto in assoluto per direzionalità, in quanto prevede più di 10.000 imprese con almeno 250 addetti, grazie al 4° posto per internazionalizzazione produttiva e il 5° posto per comportamenti innovativi, specialmente perché prevede più di 10.000 imprese tra contratti di rete e start up innovative. Ma non solo, infatti è 3° per assistenza anziani, 4° per ciclabilità, 3° per partecipazione elettorale, 4° per propensione all’associazione, sia per numero di associazioni che di associati. 

L'EMILIA E' LA TERRA PIU' SMART D'ITALIA. In realtà a vince è l'intera Emilia, perché Bologna è al 2° posto, Modena al 4°, Parma al 6° e Reggio Emilia al 7°, le uniche fuori da questo record sono le città emiliane più povere cioè Piacenza e Ferrara. Un risultato che è stato raggiunto anche grazie alle sempre più intense relazioni universitarie, imprenditoriali, sindacali ed amministrative tra le città, in particolar modo tra Reggio Emilia e Modena. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena è la quarta smart city in Italia. Quattro emiliane fra le prime sette

ModenaToday è in caricamento