Le agevolazioni fiscali per anziani e disabili assistiti a domicilio o in struttura

La Regione prevede per persone anziane non autosufficienti o per persone disabili agevolazioni fiscali

La normativa fiscale prevede, per le persone anziane, disabili e le loro famiglie, di dedurre o detrarre dalla dichiarazione dei redditi parte delle spese sostenute per la cura presso strutture di assistenza.  Al tempo stesso, per gli anziani e i disabili assistiti a domicilio è prevista la possibilità di avvalersi di alcune agevolazioni fiscali (deduzioni e detrazioni) per le spese sostenute per la cura e l'assistenza.

Detrazioni fiscali e deduzioni fiscali

La normativa fiscale prevede la possibilità di usufruire di detrazioni e deduzioni fiscali da parte degli anziani ospiti delle strutture residenziali e le loro famiglie. E' possibile detrarre o dedurre le spese di assistenza specifica e di assistenza medica generica. Le norme nazionali e le istruzioni contenute nei modelli di dichiarazione (730, Unico) contengono I riferimenti per individuare le spese per l'assistenza specifica e di assistenza medica generica. Sulla base della normativa vigente, la Regione ha elaborato e concordato con la Direzione generale dell'Agenzia delle Entrate dell'Emilia-Romagna, alcune indicazioni valide per i servizi residenziali e semiresidenziali sociosanitari accreditati per anziani non autosufficienti.

Assistenza in struttura

Nell’ambito del sistema regionale di remunerazione dei servizi socio-sanitari accreditati definitivamente e/o provvisoriamente, approvato con la DGR 273/16, la Regione ha determinato (esclusivamente per i servizi accreditati) le spese per l’assistenza specifica. Tali spese vanno individuate dal soggetto gestore del servizio accreditato conteggiando, (al netto di eventuali contribuzioni e/o compartecipazione del Comune), il 50% della retta a carico dell’utente (anche nel caso di accoglienza temporanea di sollievo) per la casa residenza per anziani, per il centro diurno e il 90% per l’assistenza domiciliare.

Pertanto i soggetti gestori di CRA e CD accreditati, per i soli utenti che hanno occupato posti accreditati con utilizzo del FRNA, sono tenuti a rilasciare la dichiarazione annuale delle spese di assistenza specifica e di assistenza medica generica nel rispetto della percentuali sopra indicate nel rispetto della normativa vigente.

Assistenza a domicilio

Le spese sostenute nei confronti degli enti (Comuni o agenzie private) che forniscono prestazioni assistenziali assicurate da personale qualificato dei servizi di assistenza domiciliare. E' necessario richiedere al soggetto gestore del servizio una "dichiarazione delle spese di assistenza specifica". Le spese di assistenza specifica sono detraibili per le persone autosufficienti o parzialmente autosufficienti, mentre sono deducibili per le persone con riconoscimento di handicap grave (L.104) alcune tipologie di spese sostenute per addetti all'assistenza personale:

contributi previdenziali e assistenziali versati trimestralmente dalla famiglia, tramite appositi bollettini postali per gli "addetti ai servizi domestici ed all'assistenza personale o famigliare" (es. colf, baby-sitter e assistenti delle persone anziane), per la parte a carico del datore di lavoro. Tali contributi possono essere portati in detrazione fino ad un importo annuo massimo di euro 1.549,37;

la retribuzione di addetti all'assistenza personale dei soggetti non autosufficienti. E' possibile portare in deduzione, sino ad un massimo di euro 2.100,00 annui (art.349 Legge 311 del 30/12/2004 - Legge Finanziaria 2005; importo aggiornato dal comma 319 della Legge n. 296 del 27/12/2006 "Legge Finanziaria 2007"), ma l'importo spettante è inversamente proporzionale al reddito percepito, cioè è tanto più basso quanto maggiore è il reddito del singolo contribuente; non si applica né alle colf, né alle baby-sitter. 
Per avere diritto a fruire dell'agevolazione, il reddito complessivo non deve superare i 40.000 euro annui.

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019: piscine a Modena con orari e programmi

  • Il riso: proprietà, benefici e correlazione con l’obesità

  • Come allontanare gli scarafaggi. A chi rivolgersi a Modena

  • Le migliori piadinerie di Modena

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro, 61enne muore schiacciato sotto il suo trattore

  • Cronotachigrafo truccato, multa e ritiro della patente per un camionista

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Eccezionale intervento all’Ospedale di Carpi, specialisti in rete per curare una metastasi

  • “Truffa del catalogo”, una ventina di nuove vittime a Modena

  • Grave incidente a Sant'Antonio di Pavullo, due feriti e Giardini bloccata

Torna su
ModenaToday è in caricamento