Come ricevere l'assegno di cura e sostegno per anziani dal Comune di Modena

Il Comune di Modena mette a disposizione assegni di cura e di sostegno ad anziani volti ad aiutare le persone in stato di non autosufficienza

Beneficio economico finanziato con il fondo per la non autosufficienza regionale, rivolto a persone con gravissime disabilità acquisite per favorirne la permanenza al domicilio. I destinatari sono le persone con gravissime disabilità acquisite senza limiti di età, che hanno le seguenti caratteristiche:

  • in possesso di un ISEE pari o inferiore alla soglia definita annualmente dalla Regione Emilia Romagna
  • con punteggio massimo della scala di valutazione Barthel (valutazione del livello di non autosufficienza) effettuata da una apposita commissione distrettuale.

Dove rivolgersi

PUASS - Punto Unico di Accesso Socio Sanitario

L'accertamento dei requisiti all'accesso di tale beneficio economico viene effettuata dal Team di valutazione (composta da Medico di Medicina Generale, Infermiera del PUA, Assistente sociale di riferimento, Medico fisiatra del territorio e medico Responsabile Area Handicap del Distretto di appartenenza).

Tale commissione stabilisce la presa in carico e la definizione di un progetto personalizzato che tenga conto delle caratteristiche peculiari della gravissima disabilità, dei bisogni espressi della persona disabile e delle risorse esistenti, sia sul territorio che all'interno della famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento