rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Guida

Casa, bando affitto confermato anche per il 2014

Dal 5 maggio raccolta delle domande all'ufficio comunale Area servizi per la Casa. Dall'Amministrazione 1 milione di euro più 135.000 euro dalla Regione

Anche per il 2014 è confermato il bando locale di sostegno alle famiglie in difficoltà nel pagamento dell’affitto, con particolare attenzione a quelle in cui almeno un componente si trova in situazione di disagio lavorativo. Da lunedì 5 maggio fino a venerdì 6 giugno, infatti, sarà possibile presentare domanda di partecipazione all’ufficio Area servizi per la Casa. Il Comune di Modena, visto il  perdurare della situazione di disagio economico, con rischi per alcune famiglie di perdere l’alloggio, metterà a disposizione 1 milione di euro, cui si aggiungono altri 135.000 mila euro finanziati dalla Regione Emilia-Romagna. Il sostegno previsto dal bando è stato condiviso dalle associazioni della proprietà edilizia e dai sindacati degli inquilini. cL’obiettivo è favorire la permanenza nelle abitazioni di inquilini in difficoltà nel pagamento del canone. Il Comune verserà il contributo, che potrà variare dai 2 mila ai 3 mila euro a seconda del reddito Isee, in un’unica soluzione, per conto degli inquilini direttamente ai proprietari degli alloggi, che si impegnano a non avviare o a sospendere eventuali azioni di sfratto per il periodo coperto dal contributo erogato.

“Con questo bando sarà possibile sostenere numerose famiglie in difficoltà, che vanno ad aggiungersi alle circa 259 seguite dall’Ufficio Casa per evitare lo sfratto esecutivo e alle 505 famiglie seguite con contributi dal Servizio sociale di base a sostegno dell’affitto”, afferma l’assessore comunale alle Politiche sociali, sanitarie e abitative Francesca Maletti. “Anche quest’anno abbiamo ritenuto di dare priorità alle famiglie in cui almeno un componente vive situazioni occupazionali difficili, sempre più in aumento a causa del perdurare della crisi. Famiglie che prima della crisi economica e occupazionale erano autonome e che oggi si trovano in situazione di morosità non per colpa loro”.

Condizione per partecipare al Bando per l’affitto è infatti che almeno un componete del nucleo familiare a partire dall’1 luglio 2013 si sia trovato in situazione occupazionale difficoltosa. Tra i requisiti, un valore Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) familiare non superiore a 17 mila euro, la residenza nel Comune di Modena e la titolarità di un contratto di affitto per un alloggio a uso abitativo primario nel territorio comunale. Le domande potranno essere presentate da qualsiasi componente del nucleo, purché residente nell’alloggio oggetto del contratto di locazione, presso l’ufficio Area servizi per la Casa dell’assessorato alle Politiche sociali, sanitarie e abitative (via Cesare Costa 13, dal lunedì al venerdì  dalle 9 alle 13 e lunedì e giovedì anche dalle 14.30 alle 17.30). Gli inquilini beneficiari si impegnano a rinunciare a eventuali altri benefici erogati dai Servizi sociali del Comune nello stesso periodo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa, bando affitto confermato anche per il 2014

ModenaToday è in caricamento