rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Famiglia San Cataldo / Via L. Galaverna

Giovani e sport, contributi alle famiglie in difficoltà

L'Amministrazione comunale propone anche per l'anno sportivo 2012/2013 il bando "Lo sport oltre la crisi"

Nell'anno in cui Modena è stata nominata Città europea dello sport l'Amministrazione comunale ha approvato il bando “Lo sport oltre la crisi” rivolto alle famiglie a basso reddito residenti in città, per sostenere la pratica sportiva dei più giovani. Per accedere al bando, giunto alla quarta edizione, sono necessari l'iscrizione a un corso di pratica sportiva di ragazzi e ragazze di età compresa tra i 6 e i 17 anni e un reddito ISEE familiare inferiore ai 12 mila euro.

Il contributo erogabile è pari al 50 per cento del costo sostenuto dalle famiglie per l’iscrizione ai corsi per attività motorie che si svolgono nell'anno sportivo 2012-2013, per non più di una disciplina praticata dal singolo ragazzo e sino ad un contributo massimo di 150 euro a ragazzo e di 400 euro a famiglia.

Il bando è reso possibile, oltre che per le risorse messe a disposizione dall'assessorato allo Sport, grazie ai contributi della Fondazione Cassa di Risparmio, delle società sportive di vertice modenesi (Modena F.C. e Pallavolo Modena), ai quali, quest'anno, si è aggiunto quello del Centro Commerciale GrandEmilia.

La modulistica per richiedere il contributo sarà disponibile da lunedì 21 gennaio 2013 presso il Servizio Sport del Comune di Modena - Via Galaverna, 8 - 41123 Modena o scaricabile dal sito ww.comune.modena.it/sportLe domande dovranno essere consegnate entro e non oltre le 18 di lunedì 4 marzo 2013 agli uffici del Servizio Sport o inviate via posta, fax o email.

Questa azione rientra tra quelle politiche virtuose che hanno permesso a Modena di ottenere il titolo di Città europea dello sport per il 2013 aderendo ai principi dettati dal Libro Bianco della Comunità Europea. Nel libro viene riconosciuto il ruolo dello sport quale fattore di aggregazione della società, di miglioramento della qualità della vita, di benessere psico-fisico degli individui e di piena integrazione delle fasce sociali in condizioni di disagio e si sostiene l'importanza dell'attività motoria nel percorso di crescita, di educazione e di sviluppo della fascia giovanile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani e sport, contributi alle famiglie in difficoltà

ModenaToday è in caricamento