Centro di accoglienza senza fissa dimora a Modena

Tutte le informazioni utili per chi fosse in cerca di un centro accoglienza senza fissa dimora a Modena

Porta Aperta è l’associazione di volontariato modenese che dal 1978 si occupa di contrasto alle povertà e alle disuguaglianze.

Le attività svolte

Svolgiamo attività ‘a bassa soglia’ che sono collocate nel Centro di accoglienza Madonna del Murazzo: punto di ascolto, mensa, ambulatorio medico e distribuzione farmaci, servizio docce, distribuzione di vestiario e beni alimentari, sportello di avvocato di strada, unità di strada. Sono servizi offerti gratuitamente che permettono di entrare in contatto con i problemi delle persone e di aiutarle a rivolgersi a servizi più specializzati del territorio (servizi sociali e sanitari) che possono prenderle in carico.

Sono presenti anche servizi di accoglienza residenziale presso il Centro della Madonna del Murazzo, nella Casa di Abramo e negli appartamenti (per situazioni di maggiore autonomia), rivolti a persone inviate dai servizi socio-sanitari del territorio sulla base di un progetto di reinserimento sociale e lavorativo che le persone hanno accettato di percorrere.

A queste si aggiungono attività che intendono promuovere la cultura del recupero e del riuso (mercatino Arca e Charity shop), un emporio sociale (Portobello) e iniziative culturali che mirano a creare una conoscenza più approfondita dei fenomeni di vulnerabilità (il Festival della migrazione) e percorsi di contrasto allo spreco alimentare.

Sono attività realizzate grazie all’impegno di molti volontari, oltre che di operatori: complessivamente nel 2018 sono stati oltre 600 i volontari impegnati nelle diverse attività, chi in maniera più regolare, chi solo in alcune occasioni.

Gli organi sociali

L’Assemblea dei soci volontari nel 2018 risulta costituita da 40 persone
Nel mese di settembre, al termine del mandato del Consiglio direttivo in carica, l’Assemblea ha nominato un nuovo Consiglio direttivo composto da 9 membri:
Luca Barbari, Franco Messora, Gianpaolo Ronsisvalle, Claudia Canepone, Carolina Bondi, Lucia Pirazzoli, Paolo Guidetti, Alberto Caldana, Giuliano Venturelli.
Il Consiglio direttivo ha eletto Presidente Luca Barbari e Vicepresidenti Franco Messora e Gianpaolo Ronsisvalle. Il Collegio dei Garanti è composto da: Francesca Pecorari, Mattero Montorsi, Giuseppe Bove.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Contatti

Strada Cimitero S. Cataldo 117, Modena
Tel. 059 827870
info@portaapertamodena.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

Torna su
ModenaToday è in caricamento