rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Imprese

Terremoto, incentivi per le imprese che assumono

I beneficiari del provvedimento sono imprese, associazioni e fondazioni, cooperative, consorzi e liberi professionisti che abbiano unità produttive situate nei comuni colpiti dal sisma

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Incentivare le assunzioni a tempo indeterminato nelle imprese dei comuni colpiti dal sisma. È l’obiettivo del provvedimento della Regione Emilia Romagna che prevede un contributo alle imprese che assumono persone  disoccupate o inoccupate: il contributo ammonta a 7 mila euro per gli uomini e 8 mila per le donne.

I beneficiari del provvedimento sono imprese, associazioni e fondazioni, cooperative, consorzi e liberi professionisti che abbiano unità produttive situate nei comuni colpiti dal sisma o che abbiano dovuto spostare provvisoriamente la sede in un comune non colpito purché nelle province di Modena, Reggio Emilia, Bologna e Ferrara. Il contributo può essere richiesto dalle imprese per l’assunzione di persone disoccupate e inoccupate che abbiano dichiarato al centro per l’impiego l’immediata disponibilità al lavoro. Possono fare domanda anche le aziende che abbiano fatto ricorso alla cassa integrazione con causale sisma. Le domande devono essere presentate al servizio Politiche del lavoro della Provincia di Modena entro il 3 febbraio 2014 tramite raccomandata con avviso di ricevimento o poste elettronica certificata. Informazioni sul sito www.lavoro.provincia.modena.it.

Possono essere finanziate le assunzioni avvenute dall’1 gennaio al 31 dicembre 2013, per impieghi con una retribuzione lorda annua superiore a 15 mila euro. Il rapporto di lavoro deve essere instaurato prima di presentare domanda di contributo e l’assunzione non può riguardare persone che hanno acquisito lo stato di disoccupazione a seguito della cessazione di un precedente rapporto di lavoro a tempo indeterminato con lo stesso datore di lavoro nei 12 mesi precedenti. I datori di lavoro non devono beneficiare per lo stesso lavoratore di altri finanziamenti o contributi pubblici. Nel caso di insufficienza delle risorse sarà data priorità  agli incentivi per l’assunzione di disoccupati e inoccupati da più di 12 mesi. A parità di condizioni di priorità, sarà data la precedenza all’assunzione di donne e in subordine alla maggiore età anagrafica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, incentivi per le imprese che assumono

ModenaToday è in caricamento