rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Guida San Cesario sul Panaro

Sanità, un nuovo sportello per l'attivazione del Fascicolo elettronico

Si aggiunge alla rete di sportelli già presenti capillarmente nella provincia di Modena. Il FSE è uno strumento che consente di raccogliere in formato digitale la propria documentazione sanitaria e di visualizzarla sul web, in forma protetta e riservata

Uno strumento che consente di raccogliere in formato digitale la propria documentazione sanitaria e di visualizzarla sul web, in forma protetta e riservata.  E' il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) che adesso è possibile attivare anche presso la sede del centro socio aggregativo “I Saggi” di San Cesario sul Panaro in via Libertà, 100/102 (aperto il martedì e il giovedì dalle 15.00 alle 17.00; ogni primo mercoledì del mese dalle 15.00 alle 17.00).

Un’iniziativa realizzata grazie alla collaborazione tra Distretto sanitario di Castelfranco Emilia, Amministrazione comunale di San Cesario e i volontari che partecipano alla gestione del centro “I Saggi” e che rientra nell'ambito delle attività che l'Azienda USL di Modena sta organizzando in tutta la provincia per far conoscere il Fascicolo Sanitario Elettronico. I volontari saranno a disposizione di chi frequenta il centro e di tutti i cittadini che vorranno attivare il proprio Fascicolo sanitario elettronico. L’attivazione è gratuita e molto semplice: è sufficiente avere con sé un documento di identità e fornire un indirizzo di posta elettronica.

Cos’è il Fascicolo Sanitario Elettronico
Il FSE consente di avere un “archivio” della propria storia sanitaria personale. Al suo interno vengono automaticamente inseriti i documenti già presenti nella rete “Sole” relativi a prestazioni erogate dai medici e pediatri di famiglia e da strutture pubbliche del Servizio Sanitario Regionale. In particolare, sono consultabili e scaricabili on-line: eventuali esenzioni dal pagamento del ticket, i referti di visite ed esami specialistici, quelli di pronto soccorso e le lettere di dimissione di strutture pubbliche della Regione Emilia-Romagna e le prescrizioni di farmaci e visite del proprio medico o pediatra di famiglia. Tra le funzionalità attive nella nostra provincia, l’opportunità di scelta e revoca del medico di famiglia e del pediatra di libera scelta e la prenotazione delle analisi di laboratorio.
Normalmente per attivare il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico bisogna collegarsi al sito www.fascicolo-sanitario.it e seguire le istruzioni per la registrazione, presentandosi poi a uno dei 40 sportelli attivi in tutta la provincia di Modena. Per consultare l’elenco completo degli sportelli e trovare quello più vicino è possibile visitare il sito internet  https://support.fascicolo-sanitario.it. Si può anche scegliere di rivolgersi direttamente ad uno degli sportelli, senza registrazione preventiva. In quest’ultimo caso l’operazione richiederà più tempo. Per una migliore garanzia della tutela della privacy, è necessario portare con sé allo sportello un documento di identità valido (e relativa fotocopia, che sarà trattenuta) e fornire un indirizzo email. Il Fascicolo può essere attivato da tutte le persone maggiorenni iscritte al Servizio Sanitario Regionale (quindi chi ha scelto un medico o pediatra di famiglia) e che hanno dato il proprio consenso all’immissione dei loro dati e della loro documentazione sanitaria nella rete “Sole”. È possibile attivare il FSE anche per i propri figli minori,
per altre persone o familiari.
 
Per informazioni è possibile inoltre telefonare al numero verde 800 448.822 (da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18) e scrivere una email al servizio di assistenza: assistenza@fascicolo-sanitario.it. Oppure è possibile chiamare il numero verde del Servizio Sanitario Regionale 800 033 033 (feriali 8.30-17.30, sabato 8.30-13.30). È possibile anche consultare il sito dedicato www.fascicolo-sanitario.it oppure il sito internet dell’Azienda USL www.ausl.mo.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, un nuovo sportello per l'attivazione del Fascicolo elettronico

ModenaToday è in caricamento