rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Guida Formigine

Formigine: al via il progetto degli orti urbani

L'Assessore ai Lavori pubblici Armando Pagliani : "Obiettivo prncipale del progetto è di realizzare nel tempo una serie di aree ortive di nuova generazione che si integrino nel modo migliore con il resto del patrimonio verde pubblico, prestando la dovuta attenzione agli aspetti estetici, paesaggistici e ambientali, e salvaguardando la salubrità degli ambienti e dei prodotti coltivati, il tutto a vantaggio della comunità"

E’ stato pubblicato l’avviso per la raccolta di manifestazioni di interesse per l’assegnazione di spazi verdi inutilizzati di proprietà comunale che saranno individuati dall’Amministrazione nel capoluogo e nelle frazioni, da destinare al progetto orti urbani per favorire la loro riqualificazione di tali aree e la socializzazione tra i cittadini.

Le aree oggetto di assegnazione saranno concesse ai cittadini formiginesi per attività di coltivazione  ortofrutticola e floricola, rivolta unicamente al conseguimento di prodotti per uso proprio e dell’ambito familiare; dovranno essere coltivate direttamente dai concessionari o loro familiari, che non si potranno avvalere di mano d’opera retribuita; dovranno essere adottati preferibilmente metodi di coltivazione biologica con divieto di utilizzo di prodotti che possano arrecare danno all’ambiente; sarà vietato mettere a dimora alberature da frutto ad alto fusto.

Le aree verranno assegnate a persone residenti nel Comune di  Formigine che siano in grado di provvedere direttamente, anche con l’aiuto di componenti del proprio nucleo famigliare, alla coltivazione dell'orto assegnato e non detengano, né a titolo gratuito né a titolo oneroso, altro terreno coltivabile, pubblico o privato, nel territorio di  Formigine o di altro Comune limitrofo e che non svolgano attività di coltivazione su fondi appartenenti, a qualsiasi titolo, a familiari o terzi.

Obiettivo principale del progetto - spiega l’Assessore ai Lavori pubblici Armando Pagliani - è di realizzare nel tempo una serie di aree ortive di nuova generazione che si integrino nel modo migliore con il resto del patrimonio verde pubblico, prestando la dovuta attenzione agli aspetti estetici, paesaggistici e ambientali, e salvaguardando la salubrità degli ambienti e dei prodotti coltivati, il tutto a vantaggio della comunità”. “Prendere parte alla coltivazione di un orto - sottolinea l’Assessore all’Agricoltura Giorgia Bartoli - consente di risparmiare attraverso l’autoproduzione di frutta e verdura, ma anche di apprendere e scambiare tecniche agricole; stiamo infatti organizzando degli appositi percorsi di formazione gratuiti per chi invierà la propria candidatura”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formigine: al via il progetto degli orti urbani

ModenaToday è in caricamento