Atcm Seta, abbonamenti per fasce deboli: tutte le novità

Tutte le novità in merito alle agevolazioni degli abbonamenti riservate alle fasce deboli della popolazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Risparmi fino al 47% per l'abbonamento extraurbano, fino al 36% per un cumulativo e fino al 18% per un abbonamento ai servizi urbani di Carpi e Sassuolo. Nessun aumento per l'abbonamento al servizio urbano di Modena per la maggioranza degli aventi diritto. Queste le novità apportate dalla delibera regionale 2012 sugli abbonamenti agevolati per anziani e invalidi, che prevede l'introduzione dei nuovi titoli annuali "Mi muovo insieme" per il trasporto pubblico locale di Seta-Atcm.

CHI RISPARMIA? - La Regione ha aggiornato i requisiti reddituali per l'accesso alle agevolazioni e rimodulato le tariffe: risparmi per i più poveri (fascia A) e qualche aumento per chi ha meno problemi economici (fasce B e C per gli anziani; B, C e D per gli invalidi). Questo significa che i due terzi degli aventi diritto (fascia A, reddito fino a 13.931 euro) pagheranno meno rispetto al 2011, mentre chi rientra nelle fasce B, C o D pagherà più o meno a seconda dei casi. In particolare gli abbonamenti extraurbani che nel 2011 costavano da 66 a 85 euro a seconda della zona per chi rientra nella fascia A, quest'anno costeranno per tutti 45 euro (risparmio dal 32% al 47%). Per le altre fasce la tariffa per il 2012 varierà dai 78 ai 140 euro, contro i 93-211 del 2011. Gli abbonamenti cumulativi (extraurbano più urbano) costeranno 72 euro per chi appartiene alla fascia A contro i 94-113 del 2011 (risparmio dal 23% al 36%). Per le altre fasce la tariffa per il 2012 varierà dai 101 ai 206 euro, contro i 121-239 del 2011.

PREZZI E AGEVOLAZIONI - Gli abbonamenti ai servizi urbani di Carpi e Sassuolo (viaggi ogni 30 minuti) costeranno 45 euro anzichè i 55 del 2011 per chi rientra nella fascia A (risparmio del 18%). Per le altre fasce la tariffa andrà dai 78 ai 107 euro, contro i 66 del 2011. Gli invalidi, che pagavano 60 euro indipendentemente dal reddito, pagheranno dai 45 ai 140 euro. Infine gli abbonamenti al servizio urbano di Modena costeranno 60 euro come nel 2011 per chi rientra alla fascia A. Anche chi appartiene alla seconda fascia pagherà 82 euro come l'anno scorso. Gli invalidi, che pagavano 68 euro indipendentemente dal reddito, pagheranno dai 60 ai 177 euro. Possono avere gli abbonamenti agevolati le donne con minimo 58 anni e uomini con almeno 63 anni, con reddito annuo imponibile Irpef non superiore a 17.533 euro (che cumulato con quello del coniuge non superi i 27.515 euro); e persone con invalidità al 100% o, in alcuni casi, con invalidità parziale. Ogni anno circa 3.000 tra anziani ed invalidi sono interessati da queste agevolazioni a Modena.

RINNOVO ABBONAMENTO - Quanto alle modalità di rinnovo per coloro il cui titolo è scaduto da dicembre 2011 a marzo 2012, Seta ha stabilito che dall'1 aprile al 16 aprile potranno ottenere il nuovo abbonamento anziani e invalidi con cognome che inizia con la lettera A fino alla lettera L; dal 16 al 30 aprile toccherà invece agli utenti con cognome dalla M alla Z. Da quest'anno, il costo della card per i nuovi abbonamenti e per le sostituzioni triennali è di cinque euro a carico del cliente. Gli abbonamenti agevolati possono essere rilasciati solo nelle biglietterie aziendali di Modena, Carpi, Sassuolo, Pavullo, Mirandola e Castelfranco Emilia dopo aver sottoscritto un'autocertificazione sui requisiti necessari di età e reddito.

I più letti
Torna su
ModenaToday è in caricamento