Sabato, 16 Ottobre 2021
Trasporto locale Accademia Militare / Piazza Roma

Autobus, dal 10 giugno cambiano percorso sette linee

La riorganizzazione operata dall'Agenzia per la mobilità di 7 percorsi urbani di trasporto pubblico su 14 (1, 3, 4, 8, 12, 13 e 14) e del servizio Prontobus consentirà di intercettare circa 4mila modenesi in più

“Una modifica significativa, che consentirà di intercettare circa 4mila modenesi in più, residenti in nuovi comparti finora non serviti, e che assume anche una valenza simbolica nel momento in cui, ad esempio, si va a raggiungere la struttura protetta di via Ariete, rispondendo a una particolare categoria di utenti”. Così l’assessore alla Mobilità del Comune di Modena Gabriele Giacobazzi commenta la riorganizzazione operata dall’Agenzia per la mobilità (aMo), d’intesa con il Comune, di 7 percorsi urbani di trasporto pubblico su 14 (1, 3, 4, 8, 12, 13 e 14) e del servizio Prontobus che diverrà effettiva da lunedì 10 giugno, in corrispondenza con l’entrata in vigore dell’orario di vacanza scolastica.

Obiettivi prioritari dell’intervento di revisione e adeguamento del servizio sono infatti aumentare il grado di copertura territoriale, raggiungendo zone precedentemente sguarnite, adeguare i percorsi e le frequenze di alcune linee al nuovo assetto urbanistico della città e ristrutturare le linee meno efficienti. La nuova rete arriverà così a coprire l’83% dei residenti in città. Il progetto coniuga le nuove richieste di mobilità del territorio con le pressanti esigenze di razionalizzazione del servizio, dettate dalla crescente scarsità di risorse disponibili. È stato dunque eseguito un attento esame dei dati quadriennali della produzione chilometrica di ogni singola linea, del numero di utenti trasportati e dell’andamento economico vero e proprio, in modo da migliorare la qualità del servizio riducendo globalmente i costi di esercizio.

Sono quattro i punti di Modena che avranno una copertura maggiore da parte del servizio di trasporto pubblico: Marinetti, dove esiste un nuovo comparto residenziale, che verrà raggiunto dalla linea 8; il carcere di via Sant’Anna, che sarà servito dalla linea 13A; la residenza per anziani “Ducale 2” in via Ariete/Formigina, toccata dalla linea 1B e infine il capolinea di via Santa Caterina, dove terminerà il percorso della linea 12. Ci saranno inoltre adeguamenti di percorso soprattutto per le linee dirette alla zona nord – est della città (12, 3 e 14): la linea 12 non percorrerà più via Finzi (dove non si trovano più gli uffici dell’Ausl), ma si dirigerà verso la zona Santa Caterina, dove sostituirà buona parte dell’attuale percorso della 14; la linea 14 andrà a sostituire la 3A in zona Cavo Argine - Portorico e la 3 abbandonerà di conseguenza il capolinea Portorico (eccetto festivi).

La linea 4 non transiterà più in Piazza Roma, come previsto dal relativo progetto di pedonalizzazione dell’area. Piccolo scambio di “ruoli” inoltre tra le linee 8 e 1 in zona Verdi – Puccini, per linearizzare i rispettivi percorsi: la linea 1 non passerà più per Largo Garibaldi dove transiterà invece la 8. Per quanto riguarda le frequenze, la linea 1B “Ariete” e la 13A “Carcere” avranno una frequenza di 60 minuti sia in orario scolastico che di vacanza scolastica. La linea 12, in orario di vacanza scolastica, passerà a 40 minuti tutto il giorno anziché 30 la mattina e 60 il pomeriggio. Grazie alla sostituzione della linea 3A con la 14, il capolinea Portorico nei giorni di vacanza scolastica sarà collegato alla stazione Fs con mezzi a frequenza 30 minuti anziché i 60 attuali. Ridotte poi le frequenze di alcune linee nei momenti di vacanza scolastica a bassissima domanda, come il sabato pomeriggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus, dal 10 giugno cambiano percorso sette linee

ModenaToday è in caricamento