Ztl Sassuolo, prorogato il periodo di adeguamento

Nel periodo di funzionamento dei varchi elettronici, infatti, sono state rilevate anomalie sistemiche ed informatiche dovute a parziali disallineamenti delle banche dati, rispettivamente in gestione a due distinte Aziende, generando l’emissione di accertamenti sanzionatori nei confronti di alcune categorie di utenti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

E’ stata prorogata a data prossima l’entrata in vigore, inizialmente prevista per sabato 1 marzo, del nuovo Testo Unico che regola l’accesso in Zona a Traffico Limitato. Lo ha stabilito la Giunta del Comune di Sassuolo riunita martedì 25 febbraio prolungando il periodo di adeguamento fino all’avvenuta consegna dei nuovi “pass” d’accesso al centro.

Nel periodo di funzionamento dei varchi elettronici, infatti, sono state rilevate anomalie sistemiche ed informatiche dovute a parziali disallineamenti delle banche dati, rispettivamente in gestione a due distinte Aziende, generando l’emissione di accertamenti sanzionatori nei confronti di alcune categorie di utenti, quali i titolari di Pass Invalidi e alcuni titolari di Pass ZTL il cui veicolo non è stato riconosciuto dal sistema di rilevamento elettronico. Ad oggi, inoltre, non sono stati ancora rilasciati i nuovi contrassegni ZTL anche a causa delle operazioni di trasloco degli Uffici di SGP, deputati al rilascio, ad altra sede.

“Abbiamo deciso – chiariscono il Sindaco di Sassuolo Luca Caselli ed il Vicesindaco, con delega alla Sicurezza, Gian Francesco Menani – di prolungare il periodo di adeguamento fino all’effettiva consegna dei nuovi permessi d’accesso al centro. In sostanza, fino a nuova comunicazione, i titolari di un permesso d’accesso al centro storico potranno entrare senza doversi preoccupare delle fasce orarie”. Quando tutti i nuovi “pass” saranno consegnati, infatti, terminerà il periodo sperimentale ed entrerà ufficialmente in vigore il nuovo Testo Unico: solamente a partire da quella data, che verrà comunicata anche a mezzo stampa, i titolari di un permesso d’accesso al centro potranno accedervi solamente nelle fasce orarie indicate sul permesso stesso.

“Questa proroga – chiariscono Sindaco e Vicesindaco – non significa affatto che le telecamere poste ai varchi d’accesso saranno spente: chi entrerà in Ztl senza un regolare permesso sarà sanzionato come da regolamento”. Per quanto riguarda le sanzioni elevate fino ad oggi, esiste la possibilità di ricorso: gli eventuali contenziosi saranno seguiti con leale e fattiva collaborazione dagli uffici addetti, in nome della trasparenza e della correttezza che caratterizza in maniera sostanziale la Pubblica Amministrazione. “Gli uffici della Polizia Municipale – concludono il Sindaco Luca Caselli ed il Vicesindaco Gian Francesco Menanisono a disposizione già da qualche giorno per eventuali chiarimenti e collaborare per la soluzione di eventuali contenziosi”.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento