Veicoli elettrici, incentivi economici e servizi dedicati

Il Comune di Modena eroga un contributo pari al 14 per cento del costo dei mezzi e ha installato dieci colonnine per la ricarica di auto elettriche in varie zone della città

Per l’acquisto dei veicoli e degli altri mezzi elettrici il Comune di Modena eroga un incentivo pari al 14 per cento del prezzo di listino (Iva inclusa), con l'intento di promuovere la mobilità sostenibile e la riduzione delle emissioni inquinanti. Sono inoltre attive dieci colonnine per la ricarica di auto elettriche, collocate in diverse zone della città.

L’entità del contributo comunale per veicoli elettrici non può superare il limite massimo di 145 euro per velocipedi a pedalata assistita a due, tre, quattro ruote, 52 euro per le tecnologie per l'elettrificazione dei velocipedi a due, tre, quattro ruote, 310 per i ciclomotori a due ruote, 1.033 euro per i ciclomotori a tre o quattro ruote, 2.066 euro per autoveicoli e per mezzi di trasporto merci fino a 35 quintali, 31 euro per accumulatori e motori elettrici e apparecchiature per la ricarica. Dal 2001 al 31 luglio di quest’anno L’Amministrazione ha assegnato circa 4.249 contributi ai cittadini che hanno acquistato un mezzo ecologico, per una spesa totale di oltre  un milione di euro; 78 nel solo 2013 per un importo di 9.350 euro (67 contributi per bici, 1 per scooter, 9 per accumulatori e 1 per quadriciclo).

Le dieci colonnine per la ricarica di auto elettriche già presenti in città sono collocate in piazza Roma, nel parcheggio della stazione dei treni in via Fanti, nel parcheggio del parco Novi Sad, in via Emilia ovest nei pressi del parco Ferrari, in via Ciro Menotti all'altezza dell'ex mercato ortofrutticolo, in piazza Manzoni, in largo del Pozzo nel parcheggio del Policlinico, in via Gottardi nel parcheggio dell'area universitaria, in via dello Sport nei pressi del Pala casa Modena e in via Razzaboni all'ingresso della sede di Hera. A queste colonnine potranno in futuro affiancarsene altre dieci in funzione della domanda di mobilità elettrica che si genererà nell'area modenese. I tempi di ricarica dipendono dal tipo di mezzo e possono variare dall'ora (ricarica veloce) alle otto ore (ricarica lenta). In generale una carica consente di percorrere in media 150-180 km.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il servizio rientra nel piano “Mi muovo elettrico” sviluppato dalla Regione Emilia-Romagna con Hera ed Enel, che prevede la realizzazione di una rete integrata di 80 colonnine elettriche lungo l'asse della via Emilia nei Comuni di Imola, Rimini, Reggio Emilia, Bologna e Modena con la finalità di promuovere la mobilità sostenibile e garantire l'interoperabilità fra i diversi punti di ricarica anche in ambito extraurbano. Al servizio si accede mediante l'attivazione della smart-card di Hera e la sottoscrizione dell'offerta “io guido elettrico”con un canone mensile pari a 25 euro per ricariche illimitate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale e grandine, una furia in piena notte si abbatte sulla provincia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Coronavirus, individuati 56 nuovi casi positivi. Due i decessi

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

  • Contagio. Individuati 8 casi nel modenese, tutti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento