Lunedì, 2 Agosto 2021
Guida

Centri estivi degli asili nido, come ottenere i voucher

Per i bimbi da 3 a 36 mesi fino a 85 euro a settimana per tre settimane. Inoltre, fino al 31 maggio le domande per i contributi ai centri estivi per la fascia 3-13 anni

Fino al 20 giugno si può partecipare al bando del Comune di Modena per l'erogazione dei contributi destinati alle famiglie con bambini in età da nido che frequenteranno i centri estivi. L’elenco dei gestori di nidi d'infanzia autorizzati che hanno confermato in Comune l'attivazione dei servizi estivi per l'estate 2018 è scaricabile dalle pagine web del settore Istruzione del Comune.

Con il bando l’Amministrazione comunale intende favorire la frequenza dei servizi estivi di nido rivolti ai bambini di età compresa tra 3 e 36 mesi. Per ogni bambino potrà essere riconosciuto un contributo fino a 85 euro settimanali per un periodo massimo di tre settimane; allo stesso bambino potranno essere riconosciuti fino ad un massimo di tre voucher. Nel caso il bimbo sia già stato ammesso al servizio di prolungamento estivo di nido, che sarà attivo dal 2 al 13 luglio, avrà diritto ad una sola settimana.

Le famiglie richiedenti devono risultare residenti nel territorio comunale con almeno un genitore, oltre al bambino iscritto al centro estivo; avere un indicatore Isee non superiore a 17.250 euro; non avere morosità relative ai servizi educativi erogati dal Settore Istruzione alla data di riscossione del voucher.

Le domande vanno presentate compilando la form on line disponibile sul sito (https://www.comune.modena.it/istruzione/centri-estivi) oppure  presso il Settore Istruzione del Comune di Modena negli orari di apertura al pubblico. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l'Ufficio Ammissioni Nidi ai numeri telefonici 059/2032786, 059/2033867 o scrivendo a nidi.infanzia@comune.modena.it.

Fino al 31 maggio è inoltre possibile presentare domanda per ottenere i contributi per l’abbattimento della retta del centro estivo di bambini e ragazzi di età compresa tra i 3 e i 13 anni. Il contributo, rivolto alle famiglie di bambini nati dal 2005 al 2015, alunni delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado; possono arrivare fino a un massimo di 70 euro a settimana per un massimo di tre settimane.

Anche in questo caso le domande si presentano compilando il modulo on line sul sito Internet (www.comune.modena.it/istruzione) del Comune di Modena che ha aderito al progetto della Regione Emilia-Romagna per la conciliazione vita-lavoro per andare incontro alle famiglie che, in vista della lunga sospensione scolastica, devono organizzare l’estate per bambini e ragazzi.

Dei contributi possono usufruire i nuclei con reddito Isee fino a 28 mila euro, in cui entrambi i genitori, o l’unico genitore in caso di famiglie mono genitoriali, siano occupati, oppure in cui un genitore sia in cassa integrazione, mobilità o disoccupato partecipante alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio.

Qualora la famiglia non sia in possesso dell'attestazione Isee 2018 entro la data di scadenza del bando (31 maggio), può comunque presentare domanda di contributo  indicando il numero di protocollo della Dichiarazione sostitutiva unica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri estivi degli asili nido, come ottenere i voucher

ModenaToday è in caricamento