Agosto modenese da record. Il terzo mese più caldo della storia di Modena

Agosto 2017 con 28.0°C a Modena per gli esperti dell’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Unimore è stato il terzo mese più caldo degli ultimi 187 anni

Con una temperatura media di 28.0°C, il mese di agosto 2017 secondo le rilevazioni condotte presso la stazione storica dell’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di UniMoRe, posta sul torrione orientale del Palazzo Ducale di Modena, è stato il terzo mese di agosto più caldo della storia, o almeno dal 1830 quando è iniziata la raccolta dei dati meteorologici da parte degli studiosi modenesi. Statisticamente è preceduto solamente dal 2003 (29.4°C) e dal 2012 (28.3°C). “Agosto 2017 – aggiunge il tecnico dell’Osservatorio Geofisico di Modena Luca Lombroso - è anche il quarto mese più caldo in assoluto dopo luglio 2015 ed i mesi di agosto di cui si è accennato”.

Benché non si siano stabiliti record assoluti di caldo – continua Luca Lombroso - è da sottolineare che le <mega heat wave>, grandi ondate di calore che hanno caratterizzato l’estate meteorologica 2017, stanno diventando la nuova normalità e non più un evento eccezionale”. La temperatura media di confronto infatti è cresciuta, per il mese di agosto, dai 23.6°C del periodo 1961-1990 a 24.9°C per il trentennio 1981-2010, mentre in questo primo scorcio di XXI secolo il valore medio mensile di agosto è salito a 25.8°C, ovvero + 2,2°C in poco più di mezzo secolo.

Le precipitazioni

Le precipitazioni nel mese risultano, nella stazione storica dell’Osservatorio Geofisico di Modena, di solo 1 mm, con un deficit pluviometrico del 98% rispetto - stando alla media del trentennio di riferimento 1981-2010 - ai 56.0 mm attesi. Dal 1830 a oggi, a Modena sono solo 4 i mesi di agosto che hanno visto cadere piogge inferiori a quest'anno.

Caldo e siccità

 A Modena Campus DIEF, nella periferia cittadina, la temperatura media è stata di 26.8°C e soli 2.8 mm di pioggia; a Reggio Emilia presso il Campus universitario San Lazzaro la media del mese di agosto 2017 è risultata di 27.1°C con appena 0.5 mm di debolissima pioggia. Il giorno più caldo del mese, che coincide anche col giorno più caldo dell’intero periodo estivo (giugno – agosto per i meteorologi) e col secondo giorno più caldo di sempre a Modena centro, è stato il 4 agosto quando la colonnina si è innalzata fino a 38.4°C. Temperature più elevate si sono avute sempre il giorno 4 agosto nella periferia di Modena al Campus DIEF con  40.1°C e a Reggio Emilia dove il termometro si è spinto fino a 40.3°C il giorno 3 agosto.

Un record assoluto – ci dice Luca Lombroso – si è comunque toccato. Nella prima decade di agosto nella stazione storica di Modena si è avuta una temperatura media di 30.3°C. E’ l’ondata di calore più intensa di sempre e batte anche la prima decade di agosto 2003 e la seconda di luglio 2015, entrambe con 30.2°C”.

Conclusa l'estate tra le più calde

Col mese di agosto – ci ricorda l’esperto Luca Lombroso - si è conclusa anche l’estate meteorologica. Nel torrione di Palazzo Ducale a Modena la temperatura media del periodo estivo è risultata di 27.2°C, ben 2.9°C sopra al riferimento 1981-2010. Un valore impensabile nel 1800, poiché mai nel XIX secolo si videro estati con temperatura media oltre i 24°C. Oggi di fronte a valori simili è probabile che parleremmo di <anno senza estate>. Anche nel XX secolo nessuna estate andò oltre una temperatura media di 24.8°C”.

Una stagione calda più lunga del previsto

Ancora un dato che ci dice quanto è stata lunga a Modena la “stagione calda”. Il conteggio dei “giorni caldi” nel corso del 2017, cioè con temperature superiori a 30°C o più, ad oggi arriva a ben 72 presso la stazione storica dell’Osservatorio Geofisico. Solo il 2003 ebbe una quantità di giornate calde più numerosa (80). “Uno sguardo poi ai primi 8 mesi del 2017 ci dice – secondo i tecnici dell’Osservatorio Geofisico di Modena - che da inizio anno la siccità si sta facendo seria”. Con 227.3 mm manca ben il 40% della pioggia normalmente attesa nei primi 8 mesi dell'anno, che dovrebbe essere di 391.9 mm. Solo 7 volte nel medesimo lasso di tempo è piovuto meno. Inoltre i primi 8 mesi del 2017 con ben 17.7°C sono stati i più caldi in assoluto a Modena.

Cosa ci aspetta? Previsioni per i prossimi mesi

"E’ in arrivo – secondo gli esperti dell’Osservatorio Geofisico di Modena - una “burrasca di fine estate”, che è temporalmente in ritardo rispetto alla climatologia di una decina di giorni. Arriverà, a Modena e a Reggio Emilia, nei primi giorni di settembre, con acquazzoni e temporali in prevalenza a carattere irregolari, accompagnati da alcuni fenomeni localmente intensi. Domenica 3 settembre si assaporeranno temperature che non avvertivamo da maggio, scendendo fino a valori intorno a 23-25°C. Per un paio di giorni si collocheranno anche di 2-4°C sotto alle medie stagionali. Poi le temperature si riprenderanno tornando in fretta sopra la media. Già martedì 5 e mercoledì 6 avremo altre giornate con temperature fino a 28-29°C. “Insomma finisce il gran caldo ma  - avverte Luca Lombroso - ancora non arriva l’autunno”.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Carambola fra quattro auto in via Giardini a Formigine, grave un'anziana

  • Sospetto caso di Dengue, disinfestazioni in tre aree della città

  • Il ladro finisce in carcere e ringrazia i carabinieri che comprano i pannolini per il figlio

  • Gravi incidenti in sequenza, martedì nero sullo snodo autostradale di Modena

  • Prevenzione dell’ictus, la Chirurgia Vascolare di Baggiovara introduce una nuova variante

Torna su
ModenaToday è in caricamento